fbpx

Una “crastola” per Jorit. Il Liceo degli assurdi

Must Read

Non c’è pace per Liceo Buchner. Sembra si sia avviato un girone dell’assurdo dal quale è difficile scendere. Avete presente quelle giostrine per bambini che girano e girano e ti fanno venire il mal di testa? Bene…

L’ultima frontiera da incontri ravvicinati è l’iniziativa (nata non si sa bene sotto quale stella, se quella della Palestina o di Israele…) è “UNA CRASTROLA PER JORIT”.

Al liceo, infatti, gira questo messaggio: “Ragazzi buonasera, dall’iniziativa di alcuni ragazzi e di noi rappresentanti indiciamo una raccolta fondi il cui ricavato sarà devoluto all’acquisto di un dono per lo street artist Jorit che ospitiamo al liceo. Si intende acquistare una ceramica con su raffigurato il Fungo di Lacco Ameno oppure il Castello Aragonese. Si chiede un’offerta di due euro per classe da dare ai rappresentanti di classe. La raccolta fondi inizierà domani venerdì 27 e terminerà sabato 28. Dalle ore 10:30 i rappresentanti Abramo De Siano, Alessandro Impagliazzo e Fabio Silvestri, assieme al tesoriere Nicola Monte e una delegazione di ragazzi del servizio d’ordine, per la sede di Ischia, e i rappresentanti Stefano Di Meglio e Stefano Trani, per la sede di Lacco Ameno, passeranno per la raccolta.”

Speriamo che Jorit dica “no” e che la Preside voglia intervenire per fermare questa inutile azione di riconoscimento che non ha nessun senso! Proprio nessuno!

5 Commenti

  1. Che ammuina che stanno facendo,mamma mia. Sarebbe pure un liceo.
    Tutto per qualche docente che aizza questi quattro gnurantoni figli di papà’.
    Ai miei tempi era del tutto impensabile avere un atteggiamento del genere.
    Fossi nelle vesti della preside mi sarei già dimesso. Chiederei al provvidorato un esponente con 2 palle sotto come in quel liceo di Caivano.
    Sciiu’ che figura di merda

  2. Uno schifo sullo schifo.. Accontentatevi della bellezza dell’opera, a volte il silenzio vale più di mille parole. E aiuta ad apprezzare l’arte in tutte le sue forme.
    E questo ovviamente vale per studenti, soggetti terzi e anche giornalisti che montano casi su casi contribuendo a creare confusione e disinformazione pur di “fare lo scoop”

  3. Redazione web
    TU al liceo scientifico eri un ciuccione della madonna e lo sei tutt ora.
    Sei pennivondolo solo grazie a qualcuno altrimenti avevi voglia di andar a vender i cocchi sulla spiaggia ..forse manco quelli

  4. Pensa se un IDIOTA come te, Michele, un IDIOTA TUTTO IN MAIUSCOLO può essere credibile.. Ma se li devo approvare i commenti, che ti metti a scrivere. IDIOTA DI UN MENTECATTO CHE NON SEI ALTRO. SEI PROPRIO UN PISCIONE CA’ BOTT.
    Sarebbe un onore vendere i cocchi sulla spiaggia. Di te, codardo come sei, ovviamente, non sappiamo nulla. Ma leggendo il tuo commento e valutando la tua enorme IDIOZIA non abbiamo problemi a pensare che SEI UN CAZZ CA’ BOTT

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ischia, arrestati due spacciatori: 103 dosi di cocaina per il mercato di Forio

Ieri sera gli agenti del Commissariato di Ischia, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato, presso lo...