Real Forio, ultima spiaggia Albanova Barano, poche speranze a Pomigliano

0

I campionati regionali stanno entrando nel loro rush finale e le sfide che vedono impegnate le isolane hanno in palio punti pesanti.

In questo week end, Barano, Real Forio, Ischia, Lacco Ameno e Procida giocheranno rispettivamente il 27° turno (decimo di ritorno) in Eccellenza ed il 24° (nono di ritorno) in Promozione. Ecco che, nella massima categoria regionale, alle 15:00 di oggi il Real Forio ospiterà l’Albanova al Calise, mentre il Barano giocherà domani alle 15:00 al Gobbato contro il Pomigliano. In Promozione, sabato in campo per tutte: l’Ischia sarà ospite del Rione Terra al Conte, il Lacco Ameno dello Sporting Ercolano al Solaro, mentre il Procida attende la visita del San Sebastiano allo Spinetti.

BARANO – Tolta l’Afragolese, certamente Pomigliano e Barano sono le due squadre del momento. Gli uomini del presidente Pipola sono reduci da 12 vittorie consecutive, mentre gli aquilotti hanno messo insieme 10 punti nelle ultime 5 partite (7 nelle ultime 3). Però, per come è messo il Pomigliano oggi nella rincorsa alla migliore posizione play off, sembrano esserci poche speranze per la compagine di Gianni Di Meglio (che è ancora squalificato). Per quanto riguarda gli uomini a disposizione, lo staff tecnico baranese pare essere ancora costretta a fare a meno di Terracciano e Oratore, mentre rientra Parisi. Per il resto tutti arruolabili, quindi il Barano potrebbe presentarsi in campo con questo schieramento: Di Chiara in porta, la linea difensiva formata da Cuomo, De Simone, Capuano e Parisi (Manieri), quella di centrocampo composta da Conte, Di Spigna e Sburlino, con in avanti Castaldi (D’Antonio), Arcamone e Selva. Arbitro della partita sarà Giovanni Guarnieri di Battipaglia (Assistenti: Mariano Chimenti di Napoli e Aniello Barbaria di Nocera Inferiore).

REAL FORIO – Il pareggio ottenuto a Casoria ha dato una mini iniezione di fiducia al Real Forio, che con 2 pareggi di fila (3 nelle ultime 4 partite) ha mosso un po’ una classifica che ancora langue. Il successo manca ai biancoverdi dall’ultima partita del 2019 a Marcianise e la gara con l’Albanova, che non vive un periodo importante (i casertani sono quasi più vicini alla zona play out che a quella play off) non è da escludere. Per l’occasione, mister Nello De Siano (squalificato fino al 29 febbraio) recupera De Luise, ma dovrà fare a meno ancora di Babù e Trani (problemi fisici per loro) e potrebbe dover rinunciare agli influenzati Joof ed Amabile. A questi si aggiunge lo squalificato Boria. I biancoverdi potrebbero essere schierati con questo 11: D’Errico fra i pali, la linea difensiva formata da Galloppa, Iacono, Festa e Di Meglio, con a centrocampo Amabile (Joof), Sorrentino, Esposito e Trofa D., più Milone e De Luise in avanti. Arbitro della gara sarà Liberato Maione della sezione di Ercolano (Assistenti: Riccardo Marcone di Nocera Inferiore e Aldo Marletta di Napoli). Su disposizione del Prefetto di Napoli, la vendita dei biglietti per assistere a Real Forio-Albanova sarà riservata esclusivamente ai residenti nei comuni dell’isola d’Ischia.

ISCHIA – Sarà un’Ischia pronta ad azzannare anche il Rione Terra ed avvicinarsi ancora di più alla promozione diretta in Eccellenza quella che questo pomeriggio scenderà in campo al Conte. “Il Rione Terra ci mise in difficoltà all’andata, anche perché ha giocatori di categoria e forse anche di categoria superiore. Gioca bene a calcio, sicuramente ha passato un brutto periodo, però nell’ultimo mesetto si è ripresa, per cui la gara sarà tosta e giocata su un campo come il nostro. Sarà dura da vincere, ma noi ci proveremo dando il 100% come abbiamo fatto nelle ultime uscite”, ha affermato ai nostri microfoni alla vigilia il difensore isolano Pasquale Chiariello.I gialloblu sono anche in un momento fortunato dal punto di vista fisico: superati molti acciacchi giunti nella prima parte dell’inverno, pare che Billone Monti non potrà contare solo su Vincenzo Billoncino per la sfida ai flegrei. Questi sono i convocati dallo staff tecnico isolano: Esposito F., Chiariello, Saurino, Di Meglio N., Trani L., Aiello, Salatiello, Arcamone, Pistola, Sogliuzzo, Trani C., Invernini, Castagna, Mennella, Accurso, Di Costanzo, Rubino, Trofa, Romano, Esposito N.. Questa è la formazione con cui potrebbe scendere in campo l’Ischia: Mennella fra i pali, Aiello, Chiariello, Di Costanzo e Buono, il centrocampo con Saurino, Sogliuzzo e Trofa, in avanti Rubino al centro dell’attacco con Castagna e Invernini ai lati. Arbitro del match sarà Mauro Tomei della sezione di Sapri (Assistenti: Antonio Russo di Torre del Greco e Francesco Di Rosa di Torre Annunziata).

LACCO AMENO – Con in mente (forse) ancora la possibilità di agganciare i play off, il Lacco Ameno sfida lo Sporting Ercolano che ha in mente lo stesso obiettivo. Ma non solo, perché mercoledì prossimo la squadra ercolanese dovrà giocare in casa la semifinale di ritorno della Coppa di categoria contro l’Acerrana, già battuta 1-0 all’andata. Possibile, quindi un po’ di turn over per il tecnico Mariniello. Possibile, anzi in parte certo, turn over per mister Angelo Iervolino, che non potrà disporre di Lista, ma anche di Mazzella, Lombardi e Palomba (questi ultimi 3 sono squalificati per un turno, anche se l’ultimo di essi ha subito un infortunio che lo terrà fuori per il resto della stagione), oltre all’infortunato Muscariello. Probabilmente, anche Monti sarà assente per Motivi di famiglia, mentre Petrone non è al top e potrebbe giocare l’under Zabatta fra i pali Rientrerà, però, Mattera dalla squalifica. Il Lacco Ameno dovrebbe andare così in campo (ma centrare la formazione odierna dei lacchesi sarebbe come fare terno al lotto): Petrone (Zabatta) a difesa della porta, la linea difensiva composta da Capuano, Iacono (Savio), Tessitore e Montagnaro, con Barile e Amendola a centrocampo, più Filosa, Cantelli e Mattera dietro Savio (Iovene). Arbitro della contesa sarà Rosanna D’Ambrosi della sezione di Nocera Inferiore (Assistenti: Andrea Dicanio e Enrico Palma di Napoli).

PROCIDA – I problemi per il Procida di quest’anno sembrano non finire mai. La squadra biancorossa è ancora decimata, quindi diventa più ostica di quanto possa dire la carta anche la sfida odierna al San Sebastiano. Infatti, mister Giovanni Iovine non potrà scialare con la rosa a sua disposizione, visti i problemi fisici di Micallo e Russo (ma uno dei due dovrà gioco forza scendere in campo, oltre alle assenze di Tony Costagliola (tallonite) e Cibelli. Rientrerà, però, De Luise dalla squalifica. Per questi motivi, gli isolani dovranno fare di necessità virtù e forse schierarsi così: Lamarra in porta, la linea di difesa composta da Gamba, Micallo (Russo), De Luise ed Annunziata, quella di centrocampo da Veneziano, Coppola, Mazzella e Mammalella, con in avanti L. Costagliola e D. Ambrosino. Arbitro della sfida sarà Carmine Villani della sezione di Torre del Greco (Assistenti: Andrea Nazzaro e Cristian Sgariglia di Napoli).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui