fbpx

Le isole si risvegliano avvolte dalla nebbia

Must Read

Torna la suggestione della nebbia fitta nelGolfo di Napoli, torna la suggestione di paesaggi divenuti usuali, ormai, da qualche anno a questa parte. Più volte, infatti, recentemente la bellezza del golfo si può velare a causa dell’inversione termica. In tal caso siamo di fronte a una «nebbia da avvezione», tipiche delle zone costiere, che si innescano quando l’aria mite e umida passa orizzontalmente al di sopra di una superficie più fredda, o allo scorrimento di aria fredda sopra una più umida. La durata è assai esigua, si dissolve infatti non appena il sole comincia a scaldare l’aria. Ed oggi in tanti e non solo i più mattinieri hanno potuto ammirare la costa offuscata dalla nebbia, uno spettacolo insolito ben visibile dalla costa di Pozzuoli, Ischia, Procida, per poi diradarsi verso le pendici del Monte Epomeo o del Vesuvio.La densa foschia di queste ore oltre all’indubbia suggestione che avvolge il mare le coste inoltrandosi oltre i litorali terrestri,   sta causando qualche disagio e ritardi nei collegamenti dalle isole e per la terraferma.Le unità di navigazione proseguono a lento moto a causa della visibilità ridotta.  Lavoro straordinario e monitoraggio costante da parte delle autorità marittime  che controllano con il sistema Actis le unità in transito e l’intento traffico navale del golfo anche al fine di evitare incidenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Dionigi Gaudioso: «Dobbiamo impegnarci per non deludere i cittadini»

Seconda sindacatura per Dionigi Gaudioso. Ma l’attenzione non è solo sul futuro di Barano. Inevitabilmente il discorso si sposta...