Isolane, che derby fra Procida e Ischia! Barano, c’è l’Afragolese. San Giorgio-Forio

0

E’ un intenso fine settimana di calcio quello che hanno di fronte le squadre isolane di Eccellenza e Promozione. Barano, Real Forio, Ischia, Lacco Ameno e Procida che giocheranno rispettivamente il 20° turno (terzo di ritorno) nella massima categoria regionale ed il 18° (terzo di ritorno) in Promozione. Ecco che, in Eccellenza, il Barano scenderà in campo oggi, alle 14:30 al Don Luigi Di Iorio contro l’Afragolese, mentre il Real Forio giocherà domani alle 11:00 al Paudice contro il San Giorgio. In Promozione, oggi pomeriggio alle 14:30 allo Spinetti il derby fra Procida ed Ischia, mentre alle 15:00 il Lacco Ameno sfiderà il San Sebastiano al P. Borsellino di Volla.

BARANO – Con le speranze che il ricorso contro l’Albanova (presunta posizione irregolare di Lepre) possa portare 3 fondamentali punti per la salvezza, il Barano prova a fare lo scherzetto alla corazzata Afragolese. Gli aquilotti, terz’ultimi in classifica, a -4 dalla Mariglianese quart’ultima, devono necessariamente fare punti (fra l’altro al Don Luigi Di Iorio ne hanno conquistati 12 sui 13 effettivi, ma sarebbero 13 su 14 senza la sconfitta a tavolino subìta proprio con l’Albanova). Comunque, per quanto riguarda gli uomini a disposizione, mister Gianni Di Meglio (che non sarà in panchina perché squalificato fino al 25 febbraio) dovrà fare ancora a meno di De Simone (squalificato) e di Oratore e Parisi (problemi al ginocchio per entrambi). Il Barano potrebbe andare in campo così: Di Chiara in porta, la linea difensiva formata da Cuomo, Terracciano, Capuano e Parisi (Manieri), quella di centrocampo composta da Conte, Di Spigna e Scritturale con D’Antonio (Castaldi), più Arcamone e Selva in attacco. Arbitro della partita sarà Gennaro Decimo della sezione di Napoli (Assistenti: Riccardo Marcone e Francesco Benevento di Nocera Inferiore).

REAL FORIO – Due batoste di fila (col Pomigliano ed in casa contro la Frattese) hanno riportato il Real Forio alla normalità, ma le possibilità di raggiungere la salvezza sono intatte per i biancoverdi. Dopo 2 impegni improbi, arriva una gara alla portata per la squadra di Nello De Siano, che al Paudice di San Giorgio cerca il suo secondo colpo esterno della stagione (e della nuova gestione tecnica). In avvicinamento alla partita di domani mattina, ci sono buone notizie: infatti, i problemi di tesseramento (ed altro) di Joof sono stari risolti (il calciatore avrebbe anche potuto esserci col la Frattese), così come quelli fisici di Amabile. Non ci sarà, invece, certamente Fiorentino, che starà fuori si pensa per tutta la stagione. Comunque, il Real Forio dovrebbe schierato con questo 11: D’Errico fra i pali, la linea difensiva formata da Galloppa, Trani, Iacono e Di Meglio, con a centrocampo Festa, Joof ed Esposito, più Amabile, De Luise e Babù in avanti. Arbitro della gara sarà Pasquale Tedesco della sezione di Battipaglia (Assistenti: Michele Mistico di Torre del Greco e Roberto Celotto di Nocera Inferiore).

ISCHIA – Sette vittorie consecutive sono un ottimo viatico per presentarsi al rinnovato Spinetti, teatro del delicato derby con il Procida. L’Ischia è capolista del girone ed ha il morale alto, cosa che si è riflettuta anche sulla tranquilla settimana di lavoro vissuta dai gialloblu. Certamente, per la partita contro i biancorossi saranno ancora assenti Mario Sogliuzzo (che è rientrato in gruppo da poco) e Monti jr (caviglia gonfia dopo il Sant’Angello), mentre è in forse Christian Espositi per dolori al solito ginocchio. “Col Procida sarà una partita difficile, uno snodo fondamentale. Troveremo un campo stretto, completamente diverso dal Mazzella, una squadra costruita perbene, organizzata. composta da calciatori validissimi ed uniti, che potrebbero fare anche altre categorie. Noi ci siamo allenati con impegno, per preparare la partita al meglio perché sappiamo che è importantissimo uscire con un buon risultato dallo Spinetti”, ha affermato sul big match il centrocampista dell’Ischia, Davide Trofa, ai nostri microfoni. Questi i convocati da Billone Monti: Pistola, Romano, Accurso, Di Meglio N., Rubino, Saurino, Di Costanzo, Esposito, Abbandonato, Invernini, Trani L., Castagna, Mennella, Chiariello, Arcamone, Trofa, Buono, Trani C., Di Sapia, Salatiello, Aiello. Questa è la formazione con cui potrebbero scendere in campo i gialloblu: oltre a Mennella fra i pali, dovrebbero esserci Invernini, Chiariello, Di Costanzo e Pistola sulla linea difensiva, con Trofa, Esposito e Saurino a centrocampo, più Castagna, Di Meglio e Rubino in avanti. Arbitro del match sarà Andrea Savoia della sezione di Benevento (Assistenti: Antonio Russo e Giuseppe Andrea Palomba di Torre del Greco).

LACCO AMENO – E’ un momento d’oro per il Lacco Ameno, che oggi pomeriggio si recherà al P. Borsellino di Volla per portare a casa la sesta vittoria di fila (dal derby perso in casa dell’Ischia, tenuto conto di quelli a tavolino col Santa Maria la Carità, i rossoneri hanno sempre portato a casa i 3 punti). Il sogno play off è li che guarda gli uomini di Angelo Iervolino, ma il match col San Sebastiano non si annuncia facile, anche per le assenze a cui lo staff tecnico lacchese dovrà far fronte. Mancheranno, infatti, all’appello Matarese, Montagnaro e Lista, più lo squalificato Filosa. Rientreranno, però, Barile e Savio. Il 4-2-3-1 con cui il Lacco Ameno potrebbe scendere in campo è questo: Mazzella in porta, Capuano, Monti, Muscariello M. e Mattera sulla linea difensiva, Tessitore e Barile a centrocampo con Cantelli, Iovene ed Errichiello alle spalle dell’unico terminale offensivo, Savio. Il San Sebastiano sarà certamente senza gli squalificati De Marino e Perrino. Arbitro della contesa sarà Fabio Vesce della sezione di Benevento (Assistenti: Antonio Dell’Anno di Nola e Giovanni Di Luca di Napoli).

PROCIDA – Due vittorie di fila hanno galvanizzato l’ambiente Procida nella settimana del derby con l’Ischia. I ragazzi di Giovanni Iovine, usciti bene da un autunno pieno di problemi, sono pronti a fare lo scherzetto ai gialloblu. Traspare anche dalle parole che il bomber procidano Lorenzo Costagliola ha rilasciato ai nostri microfoni in settimana: “La posta in palio è alta, perché l’Ischia sta lottando col Pianura per il primo posto, mentre noi non vogliamo sfigurare davanti ai nostri concittadini. Mi aspetto una Ischia agguerrita, che vorrà fare punti a tutti i costi, ma noi ci siamo preparati e ci faremo trovare pronti per dire la nostra. Sappiamo che l’Ischia ha qualcosa in più di noi, ma cercheremo di sorprenderla”. Problemi, per mister Giovanni Iovine in chiave formazione titolare: è molto probabile l’assenza (ancora) di Giovanni Micallo (oltre a quelle di Muro e Landieri), mentre De Luise non è al top della condizione (il classe ’99 non si è allenato in settimana a causa dell’influenza). Questi i possibili 11 biancorossa: Lamarra fra i pali, la linea difensiva formata da Gamba, Micallo (De Luise), Russo, e Annunziata (De Luise), quella di centrocampo da Costagliola A., Coppola, Mazzella e Mammalella, con Costagliola L. e Cibelli in avanti. Arbitro della sfida sarà Andrea Savoia della sezione di Benevento (Assistenti: Antonio Russo e Giuseppe Andrea Palomba di Torre del Greco).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui