martedì, Giugno 15, 2021

Isola in lutto, ci ha lasciato il dottor Vincenzo Di Meglio.

In primo piano

Giorni tristi. Dopo la scomparsa di Fortunato Montuori, Gennaro Minicucci e il dolore atroce per la perdita di Barbara Rumore, l’isola si risveglia con un altro lutto. Un altro segno al braccio che provoca dolore.

Stanotte si è spento, per un improvviso malore, il dottore Vincenzo Di Meglio, 70 anni, eminente chirurgo, oncologo e studioso di fama nazionale, già candidato sindaco e consigliere comunale a Barano d’Ischia, dove viveva con la famiglia.

Finissimo intellettuale e umanista, cresciuto in un contesto di illustri e notissime figure familiari, dotato di una spiccata personalità e di rara sensibilità, svolgeva la sua professione con una dedizione unica, in particolare tra Ischia e Napoli. Era un punto di riferimento per la diagnosi e la cura della «malattia del secolo».

Alla famiglia Di Meglio le condoglianze della direzione e della redazione de Il Dispari

Il ricordo del fratello, l’avv. Giuseppe Di Meglio: “Cattolico e liberale, ha avuto sempre una forte passione civile
Vincenzo Di Meglio, Uomo generoso, è caduto sul campo. Dopo una giornata in sala operatoria, il suo cuore è stato stroncato; nulla ha potuto la arte medica; per salvare innumerevoli vite umane ha trascurato sé stesso; ha mantenuto fede al giuramento di Ippocrate, noncurante del guadagno. Cattolico e liberale, ha avuto sempre una forte passione civile. Consigliere Comunale di Barano d’Ischia per un ciclo amministrativo, ha sempre portato nella civica Amministrazione un contributo di equilibrio a servizio del Paese.
Forte degli insegnamenti della madre, orgogliosa di questo figlio studioso, umano, amante della storia, che soleva dirgli “saerva virtutem, virtus te saervabit” , non ha mai abdicato ai suoi convincimenti e ai valori della professione medica, esercitata per 40 anni, con dignità e scrupolo. Il vuoto che lascia nella famiglia, forte di un legame indissolubile, è incolmabile.”

- Advertisement -

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

SILENZIO D’ANGELI. E’ estate, il commissario di Serrara Fontana sospende le attività edilizie: non bisogna fare rumore

Serrara Fontana: il divieto vale solo per i privati e non per gli Enti pubblici. Nel borgo di Sant’Angelo tutto fermo dal 10 giugno al 30 settembre, nel resto del territorio comunale dal 1 agosto al 15 settembre. Nel mirino anche le attività di svago rumorose. Evidenziata la necessità di garantire la tranquillità di turisti e residenti
- Advertisement -