sabato, Maggio 15, 2021

Isola di Vivara: con il comitato si valuta l’esproprio

In primo piano

Leo Pugliese | Così come sta non può andare avanti. Una desolante vicenda di una riserva naturale la quale, in 19 anni di vita, è rimasta quasi sempre chiusa al pubblico. Parliamo di Vivara che potrebbe ergere a nuova vita. Almeno nelle intenzioni.
Nell’ultima riunione del comitato di gestione riporta proprio al punto 2 riferisce di un accordo con Agenzia del territorio e riferisce sulla nota della riserva PROT. n. 146 del 17/3/2021 avente come oggetto: “Rapporti tra la Riserva ed i proprietari dell’Isola di Vivara. Eventuale esproprio. Incontro presso l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Napoli del giorno 09 marzo 2021 che si allega al presente verbale.; Il Presidente descrive le fasi che hanno portato l’Ente Riserva a chiedere all’Agenzia del Territorio la bozza di un accordo a titolo oneroso per la Riserva, per la valutazione estimativa dell’isola, avendo il Ministero dell’Ambiente considerato possibile un esproprio e non un acquisto dell’Isola di Vivara.
La proprietà ha manifestato un interesse per la procedura di esproprio, a condizione di condividere l’importo della valutazione fatta dall’Agenzia. Tale bozza è stata trasmessa dall’Agenzia con PEC del 24/03/2021 per cui è necessario che il Comitato esprima la volontà di procedere all’avvio del procedimento di esproprio e che si approvi lo schema di accordo trasmesso dall’agenzia del territorio, con la riserva che per tutto quanto non potrà provvedere la riserva nel fornire la documentazione necessaria all’agenzia del territorio per la valutazione estimativa dovranno collaborare i proprietari dell’isola.
Il Comitato in merito si esprime come di seguito indicato ritenendo necessario:

  1. L’esproprio di tutta l’isola di Vivara con i relativi edifici nel rispetto della normativa vigente in materia, previa valutazione estimativa da parte dell’agenzia del territorio ed a condizione che vi siano la relativa copertura finanziaria e l’autorizzazione/parere favorevole del Ministero della Transizione Ecologica nonché del Collegio dei revisori dei conti della riserva;
  2. L’approvazione dell’accordo con l’agenzia del territorio per la valutazione estimativa dell’isola, dando una corsi preferenziale all’esproprio immediato della casa del caporale al fine di avviare rapidamente i lavori di ristrutturazione e di mettere in scurezza quella che è la porta di accesso all’isola necessaria per accedere a Vivara, rendendo questo accesso dignitoso e sicuro;
  3. una piena intesa e collaborazione con i signori Diana nella procedura di esproprio a cominciare dal fornire tutta la documentazione e la collaborazione richiesta dall’agenzia del territorio per la valutazione estimativa;
  4. la richiesta ai signori Diana di nominare un proprio tecnico di fiducia che possa interfacciarsi con la riserva e con l’agenzia del territorio per la valutazione estimativa propedeutica all’esproprio. 5. La piena condivisione della deliberazione sull’esproprio da parte della signora Diana Francesca, componente del comitato di gestione, nella prossima seduta di comitato nonché una manifestazione di volontà verso tale procedura anche da parte del sig,. Antonello Diana, comproprietario dell’isola. Il Comitato rinvia l’approvazione alla prossima seduta in quanto ritiene che sia opportuno deliberare quando sarà presente la sig. Diana Il Presidente, infine, entrando nello specifico dell’azione legale avanzata dalla sig. Diana al TAR di ricorso contro gli atti Presidenziali, Delibera Presidenziale n. 1 del 9/02/2021 – Atto di indirizzo urgente per la sicurezza e la tutela della RNS “Isola di Vivara” e Delibera Presidenziale n. 2 del 3/03/2021 – Atto di indirizzo urgente per un “Piano degli approvvigionamenti lavori, servizi e forniture”, dettaglia le circostanze e motivazioni dell’emanazione dei due atti e ne descrive i contenuti. Il Comitato condivide gli intenti degli atti Presidenziali con la decisione di deliberare la ratifica delle due Delibere Presidenziali.
    In merito al ricorso al TAR contro le due delibere presidenziali di urgenza n. 1 e n. 2 il Comitato concorda di deliberare la trasmissione di tale ricorso all’Avvocatura di Stato di Napoli perché assuma la difesa dell’Ente Riserva in sede giudiziaria del TAR. Il Comitato inoltre, delibera che al fine di continuare serenamente la collaborazione con la proprietà dell’isola in particolare per l’esproprio di Vivara, occorre che sigg. Diana ritirino il ricorso al TAR ed all’uopo dichiara di trasmettere una richiesta in tal senso ai sigg. Diana, in cui si chiarisce che nella delibera presidenziale di urgenza n. 1 del 09.02.2021 mai si è inteso vietare l’accesso dei signori Diana sull’Isola di Vivara, come si desume da un’attenta lettura della citata delibera.
    Il Presidente sottopone al Comitato l’opportunità di indire un avviso pubblico per la predisposizione di un capitolato prestazionale per l’organizzazione e la gestione delle visite guidate su Vivara, merchandising, valorizzazione del territorio, comunicazione, ecc. che costituisca successivamente oggetto di una gara per l’affidamento del servizio di gestione e organizzazione delle visite su Vivara da parte di soggetti specializzati in materia che abbiano i requisiti di legge.
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Traffico. Da sabato al via le ZTL a Lacco Ameno

Il Comando di Polizia Municipale informa che da sabato 15 maggio p.v. conl’adozione dell’Ordinanza n° 5/2021 sarà riattivato il...
- Advertisement -