Il Real Forio ci riprova

0

Arriva il San Giorgio e il Real Forio fa un pensiero a inanellare la seconda vittoria di fila.

Sarebbe un viatico decisamente ottimale verso il traguardo-salvezza. Mettere altro fieno in cascina innalzerebbe ulteriormente il livello di entusiasmo che si nota entrando al “Calise”: dal volto sorridente del laborioso magazziniere Antonio Reale alla serenità del gruppo e dello staff tecnico. In settimana anche il dirigente storico “Oriali” Di Maio – solitamente il “termometro” dell’ambiente biancoverde – giudicava, pur con tutte le difficoltà finora affrontate, il bicchiere mezzo pieno. Dunque avanti per la strada intrapresa, iniziata con una buona prova in coppa contro il Campania Ponticelli, fino alla vittoria in casa della Nuova Napoli Nord che però era e resta una delle serie candidate alla retrocessione diretta. Tuttavia stamane non sarà facile fare bottino pieno perché Leo ha qualche problema di formazione e i vesuviani vogliono riscattare la battuta d’arresto subita mercoledì contro il Pomigliano. Per Ignudi e compagni si tratta dell’esordio visto che domenica scorsa non giocarono contro il Gragnano. Coperta corta in attacco visto che mancherà ancora l’argentino Jelicanin: Moccia e Castaldi comunque si faranno trovare pronti e in allenamento a volte restano in campo più a lungo per affinare l’intesa. Altro assente il difensore Russo e dunque il pacchetto dei tre centrali sarà riconfermato. Noie muscolari per Sorrentino e problemi a una caviglia per Mazzella, ma nel contempo Leo recupera Fiorentino e può avere a disposizione Chiaiese.

Il San Giorgio ha preparato bene la prima trasferta sull’isola, andando in ritiro in un albergo non lontano dal “Calise”. «Dopo la partita, molti sono stati i complimenti al di là del risultato. Con queste prestazioni sono tranquillo. Presto smetteremo di raccogliere solo complimenti e inizieremo a raccogliere anche punti», ha dichiarato mister Carlo Ignudi dopo la sconfitta interna di coppa subita mercoledì contro il Pomigliano.

ARBITRO – Al “Calise” (11.00, porte chiuse) dirigerà il signor Alessio De Cicco di Nola (assistenti Marletta di Napoli e Auriemma di Nola).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui