mercoledì, Maggio 12, 2021

Covid 19. 37 nuovi contagi per le isole. 193 i tamponi eseguiti

In primo piano

E’ il dato più alto dell’ultimo mese. Il 13 aprile le isole avevano registrato entrambe zero nuovi contagi
Aumentano i nuovi positivi ma resta stabile la curva dei contagi da Coronavirus  Condannati a restare in zona rossa. Nonostante tutto e in assenza di vaccini bastanti ed efficaci.  Contagi che salgono e scendono in un vortice di tamponi eseguiti a volte in maniera massiccia, altre a piccoli lotti. Cosi Ischia e Procida tornano a registrare, nel giorno di mercoledì 14 marzo, ben 37 nuovi contagi su 193 tamponi eseguiti.

E’ il dato più alto dell’ultimo mese. Nello specifico Procida registra 11 nuovi su 37 tamponi eseguiti. Va un pò peggio ad Ischia dove il contagio sale notevolmente, complice il contagio delle “Parrocchie“ legato ai fatti scatenati dal cluster di Don Nicolella, il focolaio del Tribunale di Ischia  ed una rinnovata allerta afferente il contagio scolastico e il ritorno del virus tra i banchi, tra genitori ed insegnanti risultati positivi.

L’isola d’Ischia registra 26 nuovi contagi su 156 tamponi eseguiti. Contagi cosi distribuiti per territorialità: Barano 1 contagio su 20 tamponi ; Forio 13 contagi su 51 tamponi; Ischia 10 contagi su 60 tamponi eseguiti; Lacco Ameno 1 contagio su 8 tamponi eseguiti; Serrara Fontana 1 contagio su 17 tamponi eseguiti.
Il dato è stato diffuso con il bollettino della task force regionale è del 14 aprile. Martedi 13 aprile erano stati zero i nuovi contagi.

Covid in Campania. 2.212 positivi e 27 morti: l’indice di contagio scende al 10,45%

In Campania il 14 aprile il virus fa registrare 2.212 positivi su 21.170 tamponi molecolari esaminati, 585 in più di 24 ore prima con 6.599 tamponi processati in più. In percentuale, significa che è positivo il 10,45% dei test, poco meno di 24 ore prima quando l’indice di contagio era all’11,17%. Di tutti questi nuovi contagiati, 1.511 sono asintomatici e 701 presentano sintomi in un bollettino che però non tiene conto dei casi identificati con test antigenici rapidi. 
​Complessivamente, sale a 5.851 il numero di vittime con i 27 decessi registrati 24 ore prima. L’unità di crisi precisa che «si tratta di deceduti in precedenza». In calo i numeri dei ricoveri ospedalieri: 1.585 ricoverati con sintomi, sette in meno di 24 ore prima, e 127 malati in terapia intensiva, sei in meno di 24 ore prima. Per fortuna cresce il numero di pazienti guariti, da 263.291 a 264.906​ con 1.615 negativizzati in 24 ore. E dopo due giorni il numero di guariti torna inferiore al numero di nuovi contagiati.  

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Sfiducia per Caruso, inizia il count down! Serrara Fontana verso il commissario prefettizio

Saranno giorni caldi quelli che ci separano dal prossimo consiglio comunale di Serrara Fontana. Un consiglio comunale delicato sia...
- Advertisement -