domenica, Giugno 20, 2021

Calcio in lutto, morto a 71 anni Mauro Bellugi

In primo piano

MILANO (ITALPRESS) – Calcio in lutto: è morto Mauro Bellugi. L’ex
difensore di Inter, Bologna e Napoli aveva subito a dicembre un
intervento nel corso del quale gli erano state amputate le gambe. L’ex calciatore è deceduto all’ospedale Niguarda di Milano in seguito a un’infezione. Aveva compiuto 71 anni lo scorso 7 febbraio. Originario di Buonconvento, in provincia di Siena, Bellugi approda giovanissimo all’Inter dove – trasformandosi da
mezz’ala in terzino – giocherà per cinque stagioni, dal 1969 al
1974: in nerazzurro vincerà uno scudetto, collezionando 137
presenze e un gol, quello siglato nella vittoria contro il
Borussia Moenchengladbach nell’andata degli ottavi di finale di
Coppa dei Campioni del 1971. A seguire il passaggio al Bologna,
dove giocò altre cinque stagioni, prima di chiudere la carriera
fra Napoli e Pistoiese prima di appendere le scarpette al chiodo
nel 1981, appena 31enne. Ha vestito la maglia della Nazionale in
32 occasioni, prendendo parte ai Mondiali del ’74 e del ’78 e
all’Europeo nel 1980. Dopo una brevissima parentesi come vice
allenatore alla Pistoiese, è diventato opinionista tv. A inizio
novembre il ricovero al Niguarda di Milano per aver contratto il
coronavirus, dove a causa delle complicazioni sorte gli erano
state amputate entrambe le gambe.
(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

DESIDERIO MUSTAKI’. Francesco Mattera: «Mi corteggiano come se fossi una diciottenne, ma non ho ancora deciso con chi schierarmi»

La campagna elettorale di Serrara Fontana. Il popolare tifoso della Ferrari contesto dal gruppo di Rosario Caruso e dal quello di Cesare Mattera
- Advertisement -