Sport

Mister Bitetto: «La prima gara è sempre la più stimolante. Foggia? Per ora si allena»

Alessandro Mollo |  Dopo il successo in Coppa Italia, adesso bisogna azzerare tutto. Il tecnico dell’Ischia Dino Bitetto ci spiega sensazioni e particolari al termine della seduta di allenamento andata ieri in scena al Mazzella. Tra l’ipotesi suggestiva legata a Pasquale Foggia, il nuovo arrivo Meduri e la questione tifosi, a tenere banco è chiaramente la gara con la Lupa Castelli Romani.

Da domani si fa sul serio, inizia il campionato.

“Sì, inizia il campionato e comincia una nuova stagione. Siamo fiduciosi e al tempo stesso curiosi”.

La prima avversaria è la Lupa Castelli Romani. Mister Bitetto che gara prevede?

“Sarà una partita avvincente. La Lupa è una squadra esperta, ha confermato diversi calciatori dalla precedente e vittoriosa stagione in Serie D. E poi sarà la prima gara, e la prima è sempre la più stimolante”.

Dopo la partita con l’Andria in sala stampa dichiarò che a Martina avrebbe schierato l’undici sul quale avrebbe puntato in campionato. Pertanto, Domenica dobbiamo attenderci la squadra vista a Martina?

“Sì, più o meno si. Forse, e sottolineo forse, cambierò qualcosa, ma la maggior parte degli uomini saranno quelli lì”.

Oggi (ieri per chi legge, ndr) ad allenarsi con la sua Ischia vi era anche un giocatore che non ha bisogno di presentazioni: Pasquale Foggia

“Foggia per ora si sta allenando. E’ un giocatore che, come dicevi tu, non ha bisogno di presentazioni. Poi valuterà lui stesso, anche perché è stato fermo un po’ di tempo e ha bisogno di ritrovare stimoli. Ha trovato qui un ambiente che gli è piaciuto, mi auguro che gli venga anche l’entusiasmo. Giocatori così bravi e talentuosi è un peccato che smettano di giocare a quella età”.

Come è nata l’idea Foggia?

“Da un incontro con il ds Femiano, con cui vi è un’amicizia. Foggia ha chiesto di venirsi ad allenare con noi per vedere se ancora si entusiasma. Per il momento ha chiesto solo di allenarsi, poi si vedrà, ma è veramente presto per parlare di altro, anche perché atleticamente è in netto ritardo. Poi, nel caso, vedrò tecnicamente come se la cava (ride, ndr)”.

Intanto nell’ultimo giorno del calciomercato è arrivato Meduri

“Lo conosco dai tempi in cui giocava al Foggia. Lo avevo richiesto anche anni fa, stavolta c’ è stata la possibilità ed il suo acquisto si è concretizzato. E’ un giocatore in grado di ricoprire sia il ruolo di mediano che di mezz’ala e in un gruppo come il nostro non può che accrescere la competitività”.

A poche ore dalla prima giornata, una fetta considerevole della tifoseria è decisa a disertare lo stadio. Mister Bitetto vuol lanciare un messaggio?

“Ribadisco quello che ho sempre detto: noi siamo orgogliosi di giocare per l’Ischia Calcio e di indossare la maglia gialloblu, nonostante i tanti dissidi che si sono creati per i noti motivi. E sono fiducioso che scenderemo in campo con la stessa passione, lo stesso amore, che loro hanno nei confronti della propria squadra”.

 

Add Comment

Click here to post a comment