domenica, Giugno 20, 2021

Una “boa” intelligente per misurare la temperatura del Regno di Nettuno

In primo piano



La temperatura del mare in superficie, a 15 e a 30 metri di profondità, il pH, la temperatura atmosferica: sarà una boa “intelligente”, progettata dagli studenti dell’istituto tecnico statale “Luigi Galvani” di Giugliano in Campania, a restituire i parametri scientifici più interessanti per l’area marina protetta Regno di Nettuno, che abbraccia le isole di Ischia e Procida. Realizzato dalla IV B nell’ambito del progetto “Oltre la superficie” in materiale ecocompatibile, con batterie in litio ricaricabili con l’energia solare, il dispositivo è stato installato nella zona A della riserva: i dati saranno costantemente rilevati e immagazzinati e potranno fornire utili indicazioni in merito al presunto riscaldamento delle acque del golfo di Napoli.
I giovani studenti sono stati accolti nella sede della sezione ischitana della Lega Navale che ha offerto il sostegno operativo alle operazioni di posa in mare, ed il presidente Francesco Buonoha sottolineato l’importanza del coinvolgimento attivo delle nuove generazioni nelle operazioni volte alla ricerca e alla tutela del mare.
“Con l’istituto Galvani portiamo avanti da anni una solida e proficua collaborazione, nella certezza che l’entusiastico apporto dei giovani alla conoscenza e alla salvaguardia della biodiversità della nostra area marina protetta sia imprescindibile”, commenta il direttore del Regno di Nettuno, Antonino Miccio.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

DESIDERIO MUSTAKI’. Francesco Mattera: «Mi corteggiano come se fossi una diciottenne, ma non ho ancora deciso con chi schierarmi»

La campagna elettorale di Serrara Fontana. Il popolare tifoso della Ferrari contesto dal gruppo di Rosario Caruso e dal quello di Cesare Mattera
- Advertisement -