venerdì, Giugno 18, 2021

Sfiducia per Caruso, inizia il count down! Serrara Fontana verso il commissario prefettizio

In primo piano

Saranno giorni caldi quelli che ci separano dal prossimo consiglio comunale di Serrara Fontana. Un consiglio comunale delicato sia per l’aspetto politico sia per l’aspetto amministrativo perché si vota il bilancio di previsione. L’atto che caratterizza, più di tutti gli altri, la natura di ogni amministrazione.

In vista di questo appuntamento, che arriverà nei prossimi 20 giorni (necessari per la convocazione del consiglio comunale dopo l’approvazione in giunta) gli animi politici serraresi sono tutti in agitazione.

Come sappiamo, da quasi un mese, la maggioranza di Caruso si è spaccata in due. Da una parte Rosario Caruso, Irene Iacono, Lucio Poerio, Dolly Galano e Eugenio Mattera. Dall’altra Cesare Mattera, Peppino Di Meglio, Daniele Trofa e Aniello Mattera.

Una spaccatura di cui vi abbiamo raccontato nei dettagli nei mesi scorsi. Dall’altro lato, come al solito, Tilde Trofa, Roberto Iacono, Palma Iacono e Umberto Di Iorio.

Ora che abbiamo chiarito le forze in campo, parliamo di numeri. Per sfiduciare Caruso servono sette firme. Quattro sono evidenti: Cesare, Cuscitiello, Daniele “cane sciolto” Trofa e Peppino Di Meglio. E le altre tre? Facile, le altre tre sono da trovare, ovviamente, tra le file della minoranza.

Uno dei rumors più credibili racconta che nei giorni scorsi sia stato stilato un documento di sfiducia con le firme necessarie per far cadere l’amministrazione Caruso e favorire l’arrivo del commissario prefettizio.

Un altro rumors, invece, racconta di una spaccatura tra la minoranza storica che avrebbe frenato lo spirito forcaiolo di chi vuole la testa di Caruso.

I bene informati parlano di una forte presa di posizione da parte di un componente del gruppo di minoranza contro la sfiducia a Caruso e di una valutazione diversa dei fatti.

Chi sarebbe già pronto a sparare su Caruso e azzerare la maggioranza la vede, più o meno, così. Tra Rosario e Cesare, stando a questa strategia, sarebbe più opportuno sostenere la causa di Cesare per una mera convenienza. Ci sarebbe più spazio (Celestino Iacono a far da vicesindaco) per tutti e, soprattutto, non si correrebbe il rischio, tra cinque anni, di fare i conti ancora una volta con lo stesso Caruso.

Inoltre, racconta questa fonte bene informata Cesare sarebbe disposto a formare una lista aperta a tutti quelli che vogliono aiutare il paese senza distinzioni di parte, personalismi e gelosie.

Cesare si farebbe promotore di azzerare gelosie e personalismi e favorire l’unione al fine di perseguire lo scopo di affossare Caruso e i suoi. C’è un po’ di contraddizione in termini, però, tutto questo porterebbe ad una lista ibrida perché, ci racconta la fonte “da soli, nessuno di noi può farcela”

L’altra opzione, invece, è più politica. Qualcuno sussurra che ci sia lo zampino di Luigione Iacono  pronto a tornare, qualche altro, invece, ci vede un epilogo più maturo.

“Caruso deve ringraziare la minoranza se non sta a casa” ci ha detto, senza mezzi termini, uno dei protagonisti di questa vicenda ed ha anche aggiunto “oggi aiutare uno dei due conviene poco. Mentre restiamo sempre al nostro posto vagliamo tutte le opzioni possibili. Credo che il momento sia favorevole ad un governo di larghe intese basato su quattro o cinque azioni ben definite e chiare. Non siamo alla ricerca di poltrone o nomine. Non siamo così polli, ma ci teniamo al nostro paese”.

La fonte di cui, per ora, teniamo il nome riservato conclude: “Vediamo dove vuole arrivare Rosario Caruso e fino a dove si spinge ora che è in minoranza. Noi saremo sempre dalla parte di Serrara Fontana rispettando il mandato ricevuto dal popolo, restando all’opposizione e lo sanno tutti dove e come trovarci. Anche quelli della maggioranza.” 

- Advertisement -

2 Commenti

  1. Solo una domanda x curiosità, ma chi scrive questo articolo, fa’ sempre parte dello staff del sindaco, ? Oppure è super partes? Solo curiosità

    • ti sei perso tante puntate. purtroppo l’odio e il tifo fanno male. Se non fosse stato super partes, avrebbe scritto di golpe e di attacco alla buona amministraizone invece di raccontare la versione delle minoranze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Traffico estivo, senso unico in via Tommaso Cigliano

Nuovo provvedimento di disciplina del traffico da parte del comandante della Polizia Municipale di Forio, stavolta per le aree...
- Advertisement -