Rifiuti: consultazioni preliminari di mercato. Ok all’affido unico del trasporto marittimo

0

Gaetano Di Meglio | Può esserci qualcosa di buono dei nostri sindaci? Beh, dopo anni a guardare gli altri fare cose buone e positive per i propri territori, a fare i paragoni con i nostri disastri, finalmente, possiamo commentare una buona azione.
Rinsaviti dalla follia di voler liquidar il Consorzio Intercomunale Servizi Ischia, sventato il colpo di mano di qualche dirigentello di poco conto, l’Assemblea dei Soci del Consorzio ha dato mandato ai dirigenti di avviare un “Avviso di consultazioni preliminari di mercato” in base all’art. 66 D.Lgs. 50/2016, Linee Guida ANAC n. 14 recanti “Indicazioni sulle consultazioni preliminari di mercato”

La consultazione preliminare di mercato per la fornitura del servizio di trasporto rifiuti solidi urbani via mare arriva nel momento in cui il servizio di trasporti è nel periodo peggiore con il coinvolgimento in un numerose inchieste giudiziarie di ben due “presidenti” del Co.Tra.Sir, il consorzio che gestisce la “nave della monnezza”.
Colpevoli (e, in alcuni casi, complici) di non aver sfruttato la concorrenza tra Medmar e Traspemar negli anni scorsi, quando le aziende armatoriali si combattevano a suon di sconti, i sindaci si sono cacciati nella condizione si subire le “angherie” del consorzio, ma sembra che tutto questo stia per finire.

Come avevamo suggerito nei mesi scorsi quando si pensava di “chiudere” il CISI e annunciato nei giorni scorsi siamo arrivati ad un punto di svolta: si pensa ad affidare, in maniera unitaria, il trasporto dei rifiuti in terraferma.

LA PREMESSA
Il presente avviso è finalizzato ad un’indagine di mercato preordinata a conoscere l’assetto del mercato di riferimento, i potenziali concorrenti, gli operatori interessati, le relative caratteristiche soggettive, le soluzioni tecniche disponibili, le condizioni economiche praticate, al fine di verificarne la rispondenza alle esigenze del Consorzio Intercomunale Servizi Ischia, brevemente detto C.I.S.I., come di seguito descritte. Il C.I.S.I. intende instaurare una consultazione preliminare di mercato finalizzata ad acquisire informazioni circa l’esistenza di eventuali Operatori in grado di offrire il servizio di trasporto dei rifiuti solidi urbani prodotti dai Comuni dell’isola di Ischia (NA) con le caratteristiche descritte nella scheda tecnica di cui all’Allegato 1 al presente Avviso.
Il C.I.S.I. intende verificare la possibilità di noleggiare una nave per l’esecuzione del servizio. Possono presentare manifestazioni di interesse a partecipare alla presente consultazione tutti i soggetti di cui all’art. 45 del D.lgs. n. 50/2016. I soggetti interessati a partecipare alla presente consultazione: non devono trovarsi nelle situazioni previste dall’articolo 80 del D.Lgs. n. 50/2016; devono possedere i requisiti di idoneità professionale di cui all’art. 83, comma 3 del D.Lgs. n. 50/2016.
Gli Operatori economici del mercato che ritengano di poter fornire quanto necessario al raggiungimento delle caratteristiche prestazionali del sistema rispondenti al fabbisogno individuato dal CISI, ovvero di suggerire e dimostrare la praticabilità di soluzioni alternative, dovranno far pervenire: la propria dichiarazione sostitutiva, rilasciata ai sensi del D.P.R. n.. 445/2000, redatta su carta intestata dell’Operatore economico e sottoscritta digitalmente dal legale rappresentante, attestante la manifestazione d’interesse a partecipare alla presente consultazione e il possesso dei requisiti di ammissione di cui sopra, completa di dati anagrafici, indirizzo, numero di telefono, PEC, codice fiscale/partita IVA.

4 FACCIATE E 7000 CARATTERI
una descrizione sintetica della fattibilità del servizio (max. 4 facciate e 7.000 caratteri) dalla quale si evinca il possesso delle specifiche tecniche richieste o l’equivalenza rispetto alle stesse, unitamente alla descrizione e/o schede tecniche delle unità navali proposte. Eventuali proposte e soluzioni progettuali alternative

E’ CORSA AL 16 DICEMBRE
La proposta di fattibilità, che non costituisce offerta tecnica, deve pervenire non oltre le ore 10.00 del giorno 16 dicembre 2019. Ovviamente il CISI valuterà la sussistenza dei presupposti per l’oggetto del contratto, e la partecipazione a detto consultazione non determina aspettative né diritto alcuno e non rappresenta invito a proporre offerta, né impegna a nessun titolo il CISI.

LE RICHIESTE DEL CISI
In esecuzione di Delibera dell’Assemblea dei Soci del Consorzio Intercomunale Servizi Ischia in corso di registrazione, l’iniziativa è necessaria per permettere al C.I.S.I. di. svolgere, a mezzo sottoscrizione di contratto di appalto, il servizio di trasporto via mare dei rifiuti solidi urbani prodotti nei Comuni dell’isola d’Ischia (NA) e recapitati in continente a mezzo camion compattatori in proprietà delle società affidatarie del servizio di igiene urbana sul territorio isolano. In considerazione di quanto espresso in precedenza, si . elencano. di seguito le peculiarità e le caratteristiche tecnologiche necessarie nell’architettura del sistema.
La nave che svolgerà il servizio dovrà essere: “armata” (provvista cioè del personale e delle dotazioni necessarie); capace di trasportare almeno n 13 tredici camion compattatori. Dotata di tutti i requisiti ed i riconoscimenti necessari per l’idoneità alla navigazione.
Potranno essere considerate favorevolmente eventuali ulteriori dotazioni tecnologiche oltre quelle già elencate.
La fornitura del servizio di trasporto dei rifiuti a mezzo camion compattatori deve considerarsi “chiavi in mano”, pertanto comprensiva di ogni evenienza necessaria (incluse le turnazioni di equipaggio prescritte dalle normative in materia) a rendere il trasporto praticabile h/24 per 6 gg. su 7 gg. settimanali, nonché delle attività di manutenzione full risk, da erogarsi per il periodo del contratto, in modo da assicurare il servizio anche durante situazioni di avaria o durante le operazioni di manutenzioni del mezzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui