Il decreto del ricorso di Giacomo Pascale contro il voto dei lacchesi

7

Il furbo Giacomo Pascale, quello che grida libertà e che ha indossato gli abiti del nuovo salvatore della patria, aveva depositato al TAR il ricorso contro il voto prima dello scrutinio del turno di ballottaggio. La data del decreto presidenziale è del 5.10.20, ovvero, il lunedì dello scrutinio. Quindi se avesse perso avrebbe notificato il ricorso con il decreto. Dato che ha vinto non ha avuto più interesse. Ma resta il gesto.

Ecco il decreto ufficiale

Pubblicato il 05/10/2020
N. 00644/2020 REG.PROV.PRES. N. 03346/2020 REG.RIC.
REPUBBLICA ITALIANA
Tribunale Amministrativo Regionale della Campania
(Sezione Seconda)

Il Presidente
ha pronunciato il presente DECRETO sul ricorso numero di registro generale 3346 del 2020, proposto da
Giacomo Pascale, rappresentato e difeso dall’avvocato Lorenzo Lentini, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia;

contro Comune di Lacco Ameno, non costituito in giudizio;

nei confronti Domenico De Siano, non costituito in giudizio;

per l’annullamento con conseguente correzione e/o rinnovazione dei risultati elettorali

a – del verbale delle operazioni dell’Adunanza dei Presidenti delle Sezioni del Comune di Lacco Ameno del 22.09.2020 con il quale si è accertato che i candidati delle due Liste contrapposte (Lista n. 1 e Lista n. 2), sig. De Siano e Sig. Pascale, avrebbero riportato lo stesso numero di voti con conseguente necessità del turno di ballottaggio, ai sensi dell’art. 71 co. 6 del D.lgs. 267/2000 e di tutti gli atti ed operazioni elettorali, ivi contenuti;

b – del verbale delle operazioni elettorali del 22.09.2020 relativo alla Sezione n. 3 del Comune di Lacco Ameno;

c – del verbale delle operazioni elettorali del 22.09.2020 relativo alla Sezione n. 4 del Comune di Lacco Ameno;

d – di tutti gli atti collegati, connessi e conseguenziali. nonché per l’accertamento del diritto del ricorrente alla proclamazione alla carica di Sindaco del Comune di Lacco Ameno all’esito del turno elettorale del 20 e 21.9.2020

Visti il ricorso e i relativi allegati; Visto l’art. 130 c.p.a.; P.Q.M. Fissa per la discussione della causa l’udienza del 15 dicembre 2020. Nomina Relatore il Consigliere Carlo Dell’Olio; Ordina al ricorrente di notificare copia del ricorso e del presente provvedimento alle parti che possono avere interesse entro dieci giorni dalla data odierna e di depositare, nei dieci giorni successivi, presso la Segreteria di questo Tribunale, la copia medesima con la prova dell’avvenuta notificazione insieme con gli atti e i documenti del giudizio. Ordina il deposito di documenti e l’acquisizione di ogni altra prova necessaria; Del presente decreto sarà data immediata comunicazione al ricorrente a cura della Segreteria, con ogni mezzo idoneo.

Così deciso in Napoli il giorno 5 ottobre 2020.

Il Presidente
Paolo Corciulo

IL SEGRETARIO

7 Commenti

  1. Sembra che il Pascale abbia semplicemente approntato un ricorso per far”aggiustare” i verbali dal momento che sono stati oggetto di mero errore materiale(vedi video girati sul WEB).
    Non egual cosa si può dire per l’arzigogolato e PRETESTUOSO ricorso presentato dal De siANO….
    Per non parlare dello stipone che dichiara di essere stato dentro…. Ma come è possibile??? Non ti preoccupare stipone… Non sei ancora tra i licenziati… Non era utile prestarsi a tali giochi!!!!
    Una sola parola…. STIPONE VERGOGNATI!!!!

    • in verità il ricorso di Pascale non lo abbiamo letto anche perchè non lo ha notificato. Lo Stipone ha detto la sua ma credo che dinanzi al TAR poco importi. Apriranno le schede e le rivaluteranno. Tutto qua. E sapremo la verità. Scheritto, Sic, Sic Gia, Iacono, Polito, Regine e tanto altro si fa presto…

      • L’Italia è il paese delle perdite di tempo, delle chiacchiere inutili e delle leggi a caxxo.
        Invece di fare tutti questi casini, le sceneggiate da ambo le parti, le conferenze stampa sull’isola e a Napoli, i ricorsi, i contro ricorsi, 15 giorni aggiuntivi di campagna elettorale, il ballottaggio, e le chiacchiere da caffè, sarebbe stato più semplice ricontare tutte le schede delle sezioni incriminate, soprattutto quelle della terza (con un incapace di presidente che non sapeva fare nemmeno la sommatoria dei votanti totali e quella di maschi e delle femmine, creando di fatto questo casino) subito dopo la chiusura delle urna.
        Cosicché il mercoledì mattina avremmo avuto la certezza del nuovo sindaco di Lacco Ameno.
        Ma tutta questa semplicità non si può avere.
        Siamo l’Italia.
        Siamo gli “itagliani”.
        Questa è l’unica verità!
        Il resto, articoli compresi, sono solo chiacchiere da bar…

  2. Egregio sig. Memento le sue offese nei confronti dello “Stipone” sono imbarazzanti e, mi duole dirlo, cozzano con la famigerata espressione di LIBERTÀ da lei – e dalla sua gente – tanto usata. Ma non era questo che volevo chiederle perché immagino lo Stipone, come lo chiama lei, saprà pesare le sue offese, provenienti da una persona (…) come lei…volevo appunto chiederle cosa ne pensasse della frase, espressa dal Suo Sindaco, Giacomo il Liberatore, distruttore di catene “bisogna accettare il risultato delle urne”, “il popolo è sovrano”. Quindi le urne vanno rispettate e il popolo è sovrano solo quando il Liberatore vince?! Non le sembra strano che il Liberatore chieda l’annullamento dei Verbali delle Sezioni 3 e 4, presiedute da uomini a lui più o meno vicini?! E il Cattivone DE siano non era legittimato a proporlo IL pretestuoso rjcorso?????? Quello del Liberatore non era pretestuoso, mirando alla ricerca di una scheda che non esiste (rubata da un misterioso ladro?)??
    Dimenticavo, LA Parola del Liberatore è infallibile.
    Abituati a perdere, a non saper perdere, mi duole dirlo, non si può nemmeno saper vincere.
    Ps: spero che lo Schiavista liberi tutti dalle loro catene, visto che il Liberatore ha salvato Lacco Ameno.

  3. La domanda è :
    Ti metteresti a capo di una popolazione che non ti ha voluto??? Dovresti sapere che cosa significa essere uno SFIDUCIATO…. ripeto… SFIDUCIATO!!!
    La carta bollata ti mette e tu ci stai???? Cos e pazz!!!
    Ti rendi conto che sei la peggiore persona del tuo gruppo????
    Fin quando dovevano scegliere le altre persone, bene o male, se la sono cavicchiata…. ma quando hanno dovuto scegliere te NON TI HANNO VOLUTO!!!
    LA TUA SQUADRA HA PERSO PER COLPA TUA!!! RITIRATI!!!!
    La posta in gioco è altissima,€€€€€€€€€€€€
    ma non ci pensare…. pagherai le tasse come è dovuto….metterai da parte meno soldi… e non avrai problemi a doverli spendere per altri alberghi….. Paga e basta…… Magari vendi qualcosa…. Ma PAGAAAAA!! ANZI…. PAGATEEEEEE… ripeto… PAGATEEEEEEE LE TASSE!!!! SONO I PRINCÌPI DELLA DEMOCRAZIA….. andando a Roma qualcosa devi pur aver imparato!!!
    €€€€€€
    MEMENTO

  4. Cosa leggo?!
    A) l’unico Sfiduciato, fino a prova contraria, è stato il Liberatore ad ottobre 2019;
    B)la carta bollata in realtà è, o sarebbe, il TAR. Ossia IL Tribunale amministrativo Regionale. Ti invito, se già non lo sai, a fare una breve ricerca su internet, in modo da capire a cosa servono, o servirebbero, i Tribunali. I Tribunali che amministrano la GIUSTIZIA, principio cardine di quella DEMOCRAZIA e di quella LIBERTÀ che tanto decantate ma che, probabilmente, manco sapete cosa sia.
    Il resto manco lo commento, sono chiacchiere da Bar.
    E comunque ancora non mi hai spiegato perché il Liberatore ha realizzato per primo il ricorso. Lui avrebbe potuto, in caso di sconfitta al ballottaggio, far ricorso alla CARTA BOLLATA, per prendere il Potere?!
    LIBERTÀ, LIBERTÀ. Ma chi parla contro di Voi sbaglia, chi agisce contro di Voi sbaglia. Anche facendo le stesse cose che voi AVETE GIÀ FATTO (un ricorso elettorale non notificato per carenza di interesse.) LIBERTÀ

    Perdonami, forse uso parole e termini poco comprensibili.

  5. La forza di De siano era chiaramente ” salire” con la squadra creata avendo candidati ” ricchi di preferenze” per via di grandi famiglie ecc… Pero ne ballottaggio si è visto chiaramente che il popolo sovrano aldilà delle preferenze dei candidati appunto ha scelto sindaco PASCALE !!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui