domenica, Giugno 20, 2021

E la chiamano “stagione” | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 28 maggio 2021

In primo piano

Il bel tempo sta cominciando ad accompagnare gran parte delle nostre giornate ischitane. Tuttavia, una sorta di “timidezza” sembra non voglia abbandonarlo.

Al calar del sole, la temperatura resta ancora freschina, consentendo di continuare a dormire sotto una leggera trapunta senza dismetterla per lasciare il posto al classico lenzuolino estivo. Così come, durante il giorno, spesso sembra aleggiare il rischio di piccole precipitazioni che, quasi sistematicamente, non hanno la forza di trasformarsi in pioggia, lasciando spazio al trionfo del sole.

Ieri sono stato per lavoro al Castello Aragonese, ammirandone i panorami meravigliosi che ogni ischitano dovrebbe conoscere a menadito. Già percorrendo il pontile di Alfonso il Magnanimo, era notavo che la consueta quiete dello specchio acqueo di Sant’Anna era turbata da un venticello piuttosto insistente, pronto a rendere i colori più tersi che mai ma di certo dissuadendo i più arditi dalla voglia di un tuffo di fine maggio e, con tutta probabilità, finanche dall’esporsi al sole lungo gli scogli.

Ho pensato per un attimo che anche il Buon Dio, di questi tempi, stenti a dare il “via” definitivo alla bella stagione, un po’ come se volesse prendere atto della necessità di soddisfare altre priorità tuttora trascurate da noi, comuni mortali, prima di offrirci quel caldo che probabilmente, di qui a poco, segnerà senza indugio l’inizio dell’estate. Eppure diversi visitatori non ischitani si accingevano a salire sul Castello; così come sono già numerosi i gruppi di turisti del nord Italia che alloggiano nelle strutture alberghiere già aperte per la loro prima settimana; e come se non bastasse, Daniele Scotti del “Cappuccino Bistrò” mi confidava che tra i circa 20.000 arrivi del weekend aveva avuto il piacere di servire anche tanti stranieri, tra i quali diversi americani e anche francesi.

Cos’è che realmente manca -se manca- alla nostra imminente estate per essere accolta e cominciata come tale?

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

DESIDERIO MUSTAKI’. Francesco Mattera: «Mi corteggiano come se fossi una diciottenne, ma non ho ancora deciso con chi schierarmi»

La campagna elettorale di Serrara Fontana. Il popolare tifoso della Ferrari contesto dal gruppo di Rosario Caruso e dal quello di Cesare Mattera
- Advertisement -