Come affrontare l’ansia nella mania di Covid di oggi

0

L’ansia è uno stato emotivo caratterizzato da apprensione, disagio, panico, paura o terrore, timore, incertezza e/o preoccupazione. I sintomi fisici che spesso accompagnano i sentimenti di ansia includono nervosismo, insonnia, paura, sudorazione, mancanza di respiro, tachicardia e/o palpitazioni cardiache, dolore al petto, diminuzione del desiderio sessuale, nausea e/o diarrea.

I sentimenti di ansia possono diventare una maggiore preoccupazione per la salute quando i sintomi diventano eccessivi e persistono a tempo indeterminato, causano stress emotivo o quando i sintomi iniziano a interferire con le normali attività della vita quotidiana. Una forma acuta di disturbo d’ansia è spesso definito come un attacco di panico – un improvviso, intenso attacco di panico, paura e terrore combinato con mancanza di respiro, sudorazione eccessiva, battito cardiaco rapido e / o una sensazione di morte incombente.

Le cause esatte dell’ansia e degli attacchi di panico in un dato paziente sono generalmente sconosciute. Gli attacchi d’ansia possono essere scatenati da un intenso stress o da un evento traumatico, come un decesso, un incidente o un divorzio, mentre altri non hanno una causa di fondo identificabile. Anche i fattori fisiologici ed ereditari possono svolgere un ruolo nell’ansia. Alcune sostanze o droghe o il ritiro da tali sostanze possono scatenare l’ansia. I fattori scatenanti più comuni sono la caffeina, i decongestionanti da banco, i farmaci per l’asma e l’astinenza da alcol, tabacco, caffeina, alcuni farmaci e altre sostanze che creano dipendenza, tra cui i narcotici.

Alcuni praticanti di medicina naturale hanno utilizzato oli vegetali alternativi non medicinali come l’olio di cbd, ben noto per i suoi effetti calmanti e promette bene di alleviare i sintomi del nervosismo. Puoi ottenere l’olio di cbd nella sua forma più pura da www.cibdol.it . Anche l’olio di lavanda e la radice di valeriana sono spesso usati per i suoi effetti calmanti, quindi ci sono opzioni.

Il calcio, il magnesio e il complesso vitaminico B contribuiscono tutti alla salute e al corretto funzionamento del sistema nervoso. Essi supportano anche la produzione di neurotrasmettitori, sostanze chimiche che aiutano a trasmettere messaggi tra le cellule nervose.

L’esercizio fisico regolare e la pratica di tecniche di rilassamento come la meditazione, lo yoga, il t’ai chi o il rilassamento progressivo sono tutti rimedi non farmacologici che possono aiutare ad alleviare i disturbi d’ansia. La vostra routine dovrebbe includere l’esercizio cardiovascolare, che brucia l’acido lattico, produce sostanze chimiche che migliorano l’umore chiamate endorfine, e fa sì che il corpo utilizzi l’ossigeno in modo più efficiente.

Le tecniche di respirazione controllata possono aiutare ad alleviare un attacco di panico. Quando un attacco colpisce, provate questo esercizio di respirazione: Inspirare lentamente fino a contare fino a quattro, aspettare quattro conteggi, espirare lentamente fino a contare fino a quattro, aspettare altri quattro conteggi, poi ripetere il ciclo fino a quando l’attacco passa.

Consultate il vostro medico prima di utilizzare qualsiasi trattamento sanitario – compresi gli integratori a base di erbe e i rimedi naturali – e informate il vostro medico se avete una condizione medica grave o se state assumendo dei farmaci. Le informazioni qui presentate sono solo a scopo educativo e non intendono in alcun modo sostituire la consulenza medica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui