giovedì, Luglio 25, 2024

Mattarella e Steinmeier a Siracusa “Forte legame tra Italia e Germania”

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

SIRACUSA (ITALPRESS) – “Oggi, mentre l’Unione Europea è a confronto con nuove e complesse sfide, Germania e Italia, anche attraverso l’azione congiunta dei nostri Comuni, potranno contribuire a rafforzare gli intenti utili a raggiungere le soluzioni migliori per superare gli ostacoli che abbiamo davanti. Valorizzare la cooperazione tra le nostre Municipalità, emblema dell’amicizia tra i nostri Paesi e della capacità di lavorare e innovare insieme, è la base di questo Premio”. Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della consegna del Premio dei Presidenti a Siracusa, insieme con il capo dello Stato tedesco .
“Oggi diamo un riconoscimento ad alcuni di questi progetti che favoriranno gli scambi tra i cittadini, specialmente fra i più giovani, l’impegno sociale, la sostenibilità, l’integrazione. Esprimo le mie congratulazioni ai Sindaci dei Comuni vincitori, ma consentitemi di complimentarmi anche con le Municipalità che non hanno vinto. Il mio auspicio è che non desistano e che si candidino di nuovo nelle prossime edizioni – ha sottolineato Mattarella -. Si usa dire che i Comuni sono il livello istituzionale più vicino ai cittadini, dunque quello più adatto a mettere in rapporto diretto le persone dei due Paesi – ha aggiunto il capo dello Stato -. Sono innumerevoli le Municipalità tedesche e italiane che hanno in vigore rapporti di partenariato e di gemellaggio. Relazioni d’amicizia che sono, talvolta, nate sulle sofferenze lasciate dalla Seconda Guerra Mondiale. Un esempio luminoso che riflette in maniera altamente significativa gli storici passi avanti attraverso i quali, insieme agli altri partner europei, abbiamo edificato l’architettura del processo di integrazione dell’Unione Europea”.
“Il fatto che l’amicizia itato-tedesca nei decenni sia diventata sempre più stretta questo è una assicurazione contro i risentimenti, contro i pregiudizi, contro i nazionalismi, contro tutto ciò che crea separatezza tra i nostri cittadini”, ha detto Steinmeier nel suo intervento.
“Per quello nell’autunno del 2020 proprio durante la pandemia – ha proseguito – abbiamo creato insieme questo premio dei partenariati tra comuni italo-tedeschi per creare occasioni di incontri, per contrastare i pregiudizi. Dobbiamo sempre ricordarci quello che ci lega, quello che ci rende forti in Europa, che arricchisce insieme, un’amicizia che non può essere mai data per scontata. Queste partenariati non sono un ricordo al passato, sono una professione di fede in un futuro europeo comune. Ed è proprio nei Comuni che si tocca con mano il successo dell’Europa. Voi – ha aggiunto rivolgendosi ai sindaci presenti in sala – siete tutti ambasciatori della coesione europea. Con questi progetti dimostriamo che se siamo insieme possiamo far fronte alle sfide del futuro e tocchiamo con mano che in Europa sono molte di più le cose che ci uniscono di quanto spesso noi stessi non riteniamo possibile”, ha concluso Steinmeier.

– Foto: ufficio stampa Quirinale –

(ITALPRESS).

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos