venerdì, Luglio 19, 2024

Lacco Ameno, “casini” col palco. La Corsa dell’Angelo resta a terra

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

Chi di rapporti strani ferisce, di rapporti strani perisce. La storia dei palchi dell’Actus Tragicus si mettono in scia con quello della Corsa dell’Angelo di Lacco Ameno. Due storie diverse ma simili. Due storie che aderiscono alla tradizione e all’affetto dei territori e che, purtroppo, vedono lo zampino in negativo dello stesso protagonista. Un protagonista che è cresciuto “a pane ed affidamenti” soprattutto grazie all’amministrazione Del Deo e ai suoi epigoni (quella di Lacco Ameno).

Nonostante la giunta di Lacco Ameno avesse deliberato “Di approvare la richiesta di compartecipazione dell’Ente all’organizzazione della tradizionale manifestazione della Corsa dell’Angelo in occasione della Santa Pasqua 2024 mediante fornitura dei servizi di trasporto, montaggio e smontaggio del palco e delle scenografie in Piazza Santa Restituta, della Via Crucis in legno lungo il corso principale del centro storico e del service audio necessari alla buona riuscita dello storico evento, in collaborazione con la Congrega di Santa Maria Assunta in cielo” e avesse anche deliberato di farsi carico della “spesa conseguenziale, preventivabile in circa € 6.500,00, trova copertura al capitolo 05021.03.0116 del Bilancio di previsione 2024-2026 esercizio 2024” qualcosa è andato storto.

Mentre le discutibili opere in legno disseminate sui pali della pubblica illuminazione tra un topo morto in strada e i rifiuti non raccolti fanno “bella” mostra (c’è qualcuno che ha trovato la gallina d’oro nelle mostre) in paese, non potrà essere lo stesso per la manifestazione della Corsa dell’Angelo.

Il “sepolcro” che prima veniva montato sul palco dinanzi alla Torre del Municipio, quest’anno, non avrà il palco. La gestione dell’appalto non è andata a buon fine, come si suol dire e il potenziale affidatario, dopo aver incassato un primo “stop” alla proposta, ha risposto al sindaco facente funzioni, Lucrezia Galano, che non ne aveva a disposizione perché tutti impegnati. Non c’è palco per l’Angelo di Lacco Ameno. Dovranno bastare le scale che portano al Comando Vigili.

Un destino. Il comando vigili come un …sepolcro. Buona Pasqua Lacco Ameno…

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos