fbpx

Davide Conte si leva il sassolino. Per Jorit l’AGCOM “condanna” Enzo e la preside Barbieri

La motivazione: “requisito dell’indispensabilità e dell’impersonalità, in considerazione della sua provenienza istituzionale e non ricorrendo alcuna esigenza di urgenza o improcrastinabilità”.

Must Read

Gaetano Di Meglio | Davide Conte si è tolto un sassolino dalla scarpa. L’AGCOM ha emesso la delibera n. 271/22/con cui emette un “ordine nei confronti del comune di Ischia e del Liceo Statale “G. Buchner” di Ischia per la violazione dell’art. 9 della legge 22/200.
La storia riguarda il conferimento della civica benemerenza all’artista dei centri sociali di sinistra, Jorit e all’inaugurazione del murales “Santa” con la partecipazione dell’assessore Fortini e del candidato sindaco Enzo Ferrandino.

L’ORDINE

L’AGCOM ha ordinato “al Comune di Ischia e al Liceo Statale “G. Buchner” di Ischia di pubblicare sul proprio sito istituzionale, sulla home page, entro un giorno dalla notifica del presente provvedimento, e per la durata di quindici giorni, un messaggio recante l’indicazione di non rispondenza a quanto previsto dall’art. 9 della legge 22 febbraio 2000, n. 28, della comunicazione istituzionale realizzata attraverso la pubblicazione in data 2 giugno rispettivamente sulla pagina facebook istituzionale del Comune e sulla pagina personale facebook di “Enzo Ferrandino Sindaco”, nonché sul sito web dell’Istituto scolastico, relativamente all’inaugurazione del murales “Santa” e all’onorificenza civica all’autore Jorit. In tale messaggio si dovrà fare espresso riferimento al presente ordine.”
Come leggeremo a breve, infatti, sia la scuola, sia il candidato sindaco hanno violato la legge sulla competizione elettorale e l’Autorità ne ha ravvisato la colpa nel mancato “requisito dell’indispensabilità e dell’impersonalità, in considerazione della sua provenienza istituzionale e non ricorrendo alcuna esigenza di urgenza o improcrastinabilità”.

LA DENUNCIA DI DAVIDE CONTE

L’AUTORITÀ NELLA riunione di Consiglio del 19 luglio 2022; vista la nota del 9 giugno 2022 con la quale il Comitato regionale per le comunicazioni della Campania ha trasmesso le conclusioni istruttorie relative al procedimento avviato nei confronti del Comune di Ischia per la violazione dell’art. 9 della legge 22 febbraio 2000, n. 28 a seguito della segnalazione del Dott. Davide Conte in quanto “con tanto di stemma araldico del Comune di Ischia, il sindaco d’Ischia Vincenzo Ferrandino (in competizione quale candidato sindaco nella corrente campagna elettorale) ha annunciato l’inaugurazione di un murale e il conferimento di un’onorificenza civica all’artista autore dell’opera […] all’interno di una scuola ad anno scolastico ancora in corso, con la partecipazione della dirigente scolastica, dell’Assessore regionale alla PP.II., degli studenti e delle loro famiglie”, in “palese violazione della Legge 22 febbraio 2000 n. 28”.

LA DIFESA DEL COMUNE

Esaminate le memorie difensive pervenute in data 8 giugno 2022 con le quali il Comune di Ischia, tramite il Sindaco uscente dott. Vincenzo Ferrandino, ha rappresentato, in sintesi, quanto segue: l’attuale legale rappresentante dell’ente […] non ha violato né la ratio, né lo spirito delle disposizioni di cui alla Legge 28/2000 limitandosi ad intervenire – essendo tuttora Sindaco in carica del Comune di Ischia nel pieno delle funzioni di cui al D.Lgs. 267/00 quale rappresentate della comunità locale – ad un incontro pubblico presso la sede del Liceo Buchner, per l’inaugurazione di un’opera pittorica dell’artista di fama internazionale Jorit nell’ambito di un progetto della Regione Campania intitolato «RIGHT BETWEEN THE EYES» contro ogni forma di razzismo e a tutela dei diritti delle minoranze, all’uopo provvedendo alla consegna al medesimo artista della civica benemerenza, alla presenza dei vertici istituzionali della istituzione scolastica e dell’Assessore Regionale delegato all’istruzione;

né il legale rappresentante dell’ente, né il Comune di Ischia hanno mai posto in essere violazioni della disposizione in esame posto che nessuna comunicazione istituzionale ha mai rivendicato all’ente o al suo legale rappresentante la realizzazione di un ’opera d’arte mai commissionata dal Comune di Ischia, né realizzata per un istituto scolastico di competenza dell’ente;

mentre l’attività del consiglio comunale in periodo pre-elettorale è limitata all’adozione degli atti urgenti e improrogabili, non sono previste limitazioni per gli atti del sindaco e della giunta comunale che, quindi, potranno essere adottati fino alla data delle elezioni;

risulta del tutto evidente che la partecipazione del Sindaco rappresentante della comunità locale ad una iniziativa celebrativa di un’opera d’arte eseguita in un istituto scolastico non comunale da un artista di fama internazionale -non certo di un cittadino elettore del Comune di Ischia -nell’ambito di un progetto regionale per la tutela dei diritti dei singoli e contro le discriminazioni razziali, di genere, e l’emarginazione, ed a favore dei diritti di cittadinanza, senza alcuna indicazione di liste o protagonisti della campagna elettorale in corso per il rinnovo del Consiglio Comunale non possa e non debba essere Inquadrata in alcuna attività di comunicazione vietata dalla legge che non prevede la destituzione del Sindaco in carica a far data dalla convocazione dei comizi, come forse erroneamente ritenuto dall’estensore dell’esposto;

LA DIFESA DELLA SCUOLA

ESAMINATE le memorie difensive pervenute in data 8 giugno 2022 con le quali il Liceo Statale “G. Buchner” di Ischia ha rappresentato che

l’Istituto ha preso parte al progetto “RIGHT BETWEEN THE EYES”, finanziato dalla Regione Campania e in collaborazione con la “Fondazione Jorit. Il progetto aveva come obiettivo l’avvicinamento degli studenti alla street art e al suo impiego come strumento di affermazione dei principi di uguaglianza, integrazione sociale e solidarietà anche in collaborazione con il mondo della scuola [nonché la partecipazione] in prima persona anche [del] lo street artist di fama internazionale Jorit, che ha realizzato una sua opera su una delle pareti della nostra scuola; gli studenti del nostro istituto hanno avuto la possibilità di vedere operare l’artista dal vivo nelle ultime due settimane, realizzando un’esperienza unica e irripetibile;

le attività del progetto sono terminate questa settimana e in accordo con l’assessorato alla Scuola, alle Politiche sociali e alle Politiche Giovanili della Regione Campania abbiamo stabilito di inaugurare l’opera il giorno 03/06/2022, alla presenza dell’Assessore della Regione Campania Lucia Fortini, promotrice del progetto, degli studenti e dei docenti del Liceo, dei genitori e di quanti desiderassero partecipare alla manifestazione; alla cerimonia di inaugurazione è stato invitato anche il Sindaco di Ischia, che aveva fatto sapere a questa dirigenza, che avrebbe voluto conferire all’artista Jorit la civica benemerenza proprio durante l’evento [nonché] le autorità religiose e di pubblica sicurezza del territorio, oltre alla comunità scolastica e a molti comuni cittadini intervenuti per festeggiare la conclusione di questa straordinaria esperienza [il tutto come da avviso che la] dirigenza ha pertanto provveduto ad emanare”;

LE MOTIVAZIONI DELL’AUTORITA’

CONSIDERATO che l’art. 9 della legge 22 febbraio 2000, n. 28 stabilisce che a far data dalla convocazione dei comizi elettorali e fino alla chiusura delle operazioni di voto è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace assolvimento delle proprie funzioni e che tale divieto trova applicazione per ciascuna consultazione elettorale;
RILEVATO che l’attività di informazione e comunicazione oggetto di segnalazione è ricaduta nel periodo di applicazione del divieto sancito dall’art. 9 della legge n. 28/2000 successivamente alla data di convocazione dei comizi per i referendum popolari abrogativi indetti in data 7 aprile 2022 fino alla chiusura delle campagne referendarie e amministrative del 12 giugno 2022, durante la sovrapposizione cronologica delle due consultazioni elettorali ed è riconducibile al novero delle attività di comunicazione istituzionale individuate dalla legge n. 150/2000;
RILEVATO che l’attività di comunicazione segnalata dal titolo “Domani alle 18:00 inaugurazione del murales di “Santa” e onorificenza civica a Jorit”, programmata per “Venerdì 3 giugno 2022 ore 18.00 Liceo Buchner Ischia”, con allegata locandina, è stata pubblicata dal Comune di Ischia in data 2 giugno 2022 attraverso il suo canale di comunicazione istituzionale costituito dal profilo facebook all’indirizzo: www.facebook.com/comuneischia;
RILEVATO che tale attività di comunicazione effettuata dal Comune di Ischia appare in contrasto con il dettato dell’art. 9 della legge 22 febbraio 2000, n. 28, in quanto non presenta i requisiti di indispensabilità e impersonalità cui la citata norma àncora la possibile deroga al divieto ivi sancito. In particolare, non è ravvisabile l’indispensabilità ai fini dell’efficace assolvimento delle funzioni proprie dell’Amministrazione in quanto le informazioni relative all’inaugurazione del murales “Santa” e all’onorificenza civica all’autore Jorit ben avrebbero potuto essere diffuse al di fuori del periodo referendario ed amministrativo, né il requisito dell’impersonalità, in quanto la locandina riporta il logo del Comune e prevede la partecipazione di “Assunta Barbieri dirigente Liceo Buchner, Enzo Ferrandino Sindaco di Ischia, Lucia Fortini Ass. Regione Campania”, nonché il seguente commento “Un’opera straordinaria e molto significativa che ha già fatto parlare di sé ancor prima di essere completata. Ora però Ischia è pronta a conoscere la sua Santa, il murales realizzato dall’artista urbano Jorit a cui il comune di Ischia riconoscerà l’onorificenza civica.
Il sindaco di Ischia Enzo Ferrandino, insieme all’Assessore regionale Lucia Fortini e alla dirigente del Liceo Buchner Assunta Barbieri porteranno il ringraziamento di un’intera comunità a Jorit venerdì pomeriggio alle ore 18:00 presso l’area esterna del Liceo.
I cittadini, che già hanno dimostrato affetto e stima per l’artista e per l’opera realizzata, sono invitati a partecipare alla cerimonia dimostrando ancora una volta quanto Ischia sappia essere accogliente”;

SOCIAL TRA PROFILO PRIVATO E PROFILO ISTITUZIONALE: UN APPROFONDIMENTO INTERESSANTE

RILEVATO che tale attività di comunicazione non è stata realizzata dal Comune di Ischia attraverso i suoi canali di comunicazione istituzionale, ma dal dott. Enzo Ferrandino;
RITENUTO che i singoli soggetti titolari di cariche pubbliche possono compiere attività di propaganda al di fuori dell’esercizio delle proprie funzioni istituzionali, sempre che, a tal fine, non utilizzino mezzi, risorse, personale e strutture assegnati alle pubbliche amministrazioni perlo svolgimento delle loro competenze, in modo tale da non interferire con l’esercizio delle funzioni istituzionali dell’Ente;
RILEVATO che il profilo facebook di Enzo Ferrandino riporta la dicitura “Enzo Ferrandino Sindaco” e tra le informazioni rinvia al link del sito web del Comune di Ischia: http://www.comuneischia.it;
RILEVATO che tale rinvio al sito web del Comune nel profilo facebook in questione rappresenta un chiaro elemento della correlazione di tale contenuto del profilo personale di Enzo Ferrandino Sindaco con il sito istituzionale dell’Ente;
RITENUTO pertanto di per sé evidente ai fini della qualificazione dell’attività di comunicazione in questione, un comportamento lesivo del legittimo affidamento dei cittadini circa la provenienza delle informazioni trasmesse attraverso la spendita della carica di Sindaco uscente da parte del dott. Enzo Ferrandino – tenuto ad improntare la sua azione non solo agli specifici principi di legalità, imparzialità e buon andamento, ma anche al principio generale di comportamento secondo buona fede – considerata la commistione tra elementi a scopo propagandistico ed elementi prettamente istituzionali utilizzati a tale scopo;
RITENUTO quindi che la pubblicazione in questione, essendo riferibile al Sindaco di Ischia nella sua veste istituzionale, è riconducibile all’Amministrazione Comunale, interessata alle elezioni del 12 giugno 2022, di cui il Sindaco uscente, responsabile e rappresentante legale, è stato a sua volta ricandidato sindaco;
RILEVATO per l’effetto che l’attività di comunicazione istituzionale realizzata sul profilo facebook “Enzo Ferrandino Sindaco”, oggetto di segnalazione, appare in contrasto con il dettato dell’art. 9 della legge 22 febbraio 2000, n. 28, in quanto priva del requisito dell’indispensabilità e dell’impersonalità, in considerazione della sua provenienza istituzionale e non ricorrendo alcuna esigenza di urgenza o improcrastinabilità;

E’ ANCHE COLPA DEL LICEO

CONSIDERATO infine l’avviso pubblicato sul sito web del Liceo Statale “G. Buchner” di Ischia in data 2 giugno 2022 del seguente tenore “Si comunica che domani 3 giugno 2022, alle ore 18:00 presso la sede di Ischia alla presenza della Dott.ssa Lucia Fortini, Assessore alla Scuola, alle Politiche sociali e alle Politiche Giovanili della Regione Campania e del Sindaco di Ischia, dott. Enzo Ferrandino, verrà inaugurato il murales che lo street artist Jorit ha realizzato nell’ambito del progetto «RIGHT BETWEEN THE EYES». Dopo l’inaugurazione gli studenti e tutta la comunità scolastica del Liceo “G. Buchner” potranno incontrare l’artista e nell’ambito dell’incontro il Sindaco del comune di Ischia Enzo Ferrandino gli conferirà l’onorificenza civica. Gli studenti, i genitori, il personale e quanti lo desiderano sono invitati a partecipare”;
RILEVATO che anche per tale attività di comunicazione effettuata dal Liceo Statale “G. Buchner” di Ischia non si evidenziano i requisiti di indispensabilità e impersonalità richiesti dalla disposizione contenuta nell’articolo 9 della legge 28 del 2000. In particolare, non è ravvisabile l’indispensabilità ai fini dell’efficace assolvimento delle funzioni proprie dell’Istituto scolastico in quanto anche in questo caso le informazioni relative all’inaugurazione del murales “Santa” e all’onorificenza civica all’autore Jorit ben avrebbero potuto essere diffuse al di fuori del periodo referendario ed amministrativo, né il requisito dell’impersonalità, in quanto l’avviso riporta la firma della dirigente Prof.ssa Assunta Barbieri e la partecipazione della Dott.ssa Lucia Fortini, Assessore alla Scuola, alle Politiche sociali e alle Politiche Giovanili della Regione Campania e del Sindaco di Ischia, dott. Enzo Ferrandino;
RAVVISATA, pertanto, la non rispondenza di tali iniziative di comunicazione istituzionale oggetto di segnalazione a quanto previsto dall’art. 9 della legge n. 28 del 2000;
RITENUTO di condividere la proposta di sanzione del Comitato regionale per le comunicazioni della Campania, priva tuttavia di dettagliate motivazioni addotte a supporto;

NON FATE I FURBI

L’autorità pretende ricevuta “Dell’avvenuta ottemperanza alla presente delibera dovrà essere data tempestiva comunicazione all’Autorità al seguente indirizzo: “Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni – Direzione Servizi Media”, all’indirizzo di posta elettronica certificata agcom@cert.agcom.it, fornendo, altresì, copia della comunicazione in tal modo resa pubblica.”

1 commento

  1. Chi detiene il potere sembra ubriacarsi che tutto può ( campagna elettorale o meno).
    A Davide Conte va l’apprezzamento per queste giuste denunce. Pietro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...
In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...