venerdì, Luglio 19, 2024

Cellole-Procida 1-1: furto e pareggio. Una partita da dimenticare

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

[soccer-live-scores id=”13″]

A Mondragone ieri è stata vissuta una giornata che non ha niente a che vedere con i valori dello sport. Il Procida, di scena in uno Stadio Comunale a porte chiuse per disposizione della Prefettura di Caserta, è stato vittima di atti intollerabili e delinquenziali. All’intervallo, a mister Lubrano e ai suoi ragazzi è stato impedito di rientrare negli spogliatoi perché una ditta eseguiva lo spurgo dei tombini. L’epilogo amaro si è poi consumato al termine della sfida, quando i tesserati biancorossi si sono resi conto di essere stati derubati di tutti i loro averi. “È una vergogna, siamo stati derubati e ci teniamo a denunciarlo. La partita passa in secondo piano, siamo stati anche derisi dalla società avversaria”, questo il commento amareggiato di mister Lubrano Lavadera ai nostri microfoni.

Per quanto riguarda il calcio giocato, la partita si è conclusa con il risultato di 1-1. Il primo tempo non ha offerto grandi spunti, entrambe le compagini hanno provato a proporsi con pericolosità ma senza incisività. Nella ripresa, l’andamento della gara è stato diverso. Al 58′ il solito Lorenzo Costagliola ha sbloccato i giochi in favore del Procida. La reazione della Cellole non si è fatta attendere e Lamarra è risultato decisivo in almeno tre occasioni. Al 69′ il direttore di gara ha punito con la massima punizione l’intervento sul pallone di Micallo: dagli undici metri Caiazzo con freddezza ha ristabilito la parità. Nella circostanza, inoltre, Micallo e Maturo sono stati espulsi dall’arbitro in seguito a un battibecco. Al triplice fischio del direttore di gara, il Procida può ritornare sull’isola con la soddisfazione di aver disputato una buona prova ma con l’amarezza per tutto ciò che ha dovuto subire.

IL TABELLINO

CELLOLE-PROCIDA 1-1
Cellole
: Gallone, Quaranta, Scognamiglio, Agrillo, Laezza, Noviello, De Iorio, Maturo, Coppola, Caiazzo, Mari.
Procida: Lamarra, Gamba A., Veneziano, Vanzanella, Minauda, Micallo, Mauro, Renfilo, De Luise, Costagliola. A, Costagliola. L. A disposizione: Lubrano Lavadera, Scotto Di Perrotolo, Pisano, Visaggio, Aurelio C., Aurelio V., Piro, D’Orio, Gamba M. Allenatore: Simone Lubrano Lavadera
Arbitro: Roberta Esposito di Avellino
Assistenti: Christopher Russo di Ariano Irpino e Gianluca Napoletano di Avellino
Marcatori: Costagliola L. (P), Caiazzo (C)

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos