Rivoluzione presidi: Barbieri al Liceo, Calise al Mattei. Lasciano la Guardiano e la Costagliola. Riecco Cirillo

2

Luisa Franzese ha firmato la rivoluzione dei presidi in Campania e, soprattutto, sull’isola d’Ischia! Una rivoluzione che cambia tutto quello che è lo scenario sullo scacchiere scuole.

«Ai Dirigenti scolastici di cui all’allegato elenco – si legge – , che è parte integrante del presente decreto, è affidato l’incarico dirigenziale indicato a fianco di ciascuno a decorrere dal 1° settembre 2020. I Dirigenti scolastici interessati dalla variazione di incarico dovranno comunicare l’avvenuta assunzione in servizio nella nuova sede a questo Ufficio all’indirizzo drca.ufficio5@istruzione.it ed alla Ragioneria dello Stato competente per territorio. Avverso il presente provvedimento, che ha valore di formale notifica, è ammesso ricorso al Giudice Ordinario in funzione di Giudice del lavoro, ai sensi dell’art. 63 del decreto legislativo n. 165/2001».

Ma vediamo nel dettaglio che accade ad Ischia

Assunta Barbieri lascia il comprensivo di Lacco Ameno, il “Mennella” e sarà la nuova preside del Liceo Statale Ischia. Un cambio di posizione nella “guerra” delle sedi. La preside che fino a ieri lottava per cacciare il “Liceo” ora si trova a guidare il Liceo.

Ma se Barbieri arriva al Liceo, che fine farà il preside Gianpietro Calise? Sarà il nuovo preside del Mattei dopo che antonio Siciliano (artefice della rinascita della scuola di Casamicciola) è andato in pensione!

E per completare questo giro di ruota, al Comprensivo Mennella arriva Teresa Cirillo che arriva dal comprensivo Berlinguer. Un ritorno ad Ischia per la preside che negli anni scorsi aveva già dato prova di se (e non ci lanciamo in giudizi) al circolo Ischia 1.

La preside Costigliola Giovanna Battista lascia l’Ibsen di Casamicciola per il Marconi di Pozzuoli. Il comprensivo di Casamicciola sarà guidato dalla prof. Mancino Marilisa, che lascia la sede laziale e che si avvicina alla sua Procida grazie alla mobilità interregionale.

Stessa sorte per la preside del Circolo di Barano, la prof. Anna Maria Guardiano che passa al comprensivo “Fiorelli” di Napoli e lascia la sede vacante. Al posto della preside Guardiano, la Franzese è indecisa se affidare il circolo didattico alla preside Mazzella, ad un vincitore di Concorso oppure al risana-scuola Chiara Conti dopo la brillante operazione del Gabelli di Napoli.

2 Commenti

  1. L’unica un grado di risanare Barano sarebbe Rosaria Mazzella e non l’amica della Franzese che risana solo……per amicizia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui