venerdì, Marzo 5, 2021

Iron Birds, il primo singolo degli Absolute Beginners fondata dall’ischitano Diego Sabino

In primo piano

Il Consiglio di Stato tentenna… Ma a Lacco Ameno è guerra di denunce anonime

Attesa febbrile per la pronuncia dei massimi giudici amministrativi sulla sorte della “fascia tricolare”: rivince Pascale o è la volta di De Siano?. Con la guerra giudiziaria e politica, prosegue la stagione dei corvi. Denunce apocrife con accuse ai politici. Accusatori e accusati fanno parte tutti della stessa barca

Giosi Ferrandino: “Ischia non perdere l’occasione Recovery”

https://youtu.be/hXXKLSQURO8 Gaetano Di Meglio | Con l'eurodeputato PD, Giosi Ferrandino, una riflessione sul governo Draghi, le possibilità del Recovery Fund...

Reazione Caruso, asfaltato De Siano: “Vuol fare i paragoni sugli incassi del porto? Cosa ha fatto per Serrara Fontana da Senatore?”

L''interrogazione di De Siano contro Del Deo ha una reazione. Immediata, dura, precisa. E arriva dal sindaco di Serrara...

Elena Mazzella | Una delle esperienze più innovative durante questo lungo periodo di lockdown che stiamo vivendo a causa della pandemia globale che ancora infierisce, è indiscutibilmente la rete. La “vita digitale” è apparsa, forse per la prima volta in tutta evidenza, non come sostituto della vita sociale, ma come possibilità di proseguirla, con strumenti diversi. E proprio nel bel mezzo di una crisi globale, in cui si può scegliere di subirla o reagire, Diego Sabino, originario di Ischia, ha deciso di reagire. E lo ha fatto, grazie alla rete, attraverso il linguaggio universale per eccellenza, la musica. 

Chitarra alla mano, la musica nel cuore e le parole nella testa, non ha esitato un attimo ad esprimere i suoi sentimenti scaturiti da questo lungo periodo di crisi ed isolamento dando vita al suo primo singolo: Iron Birds. Di origini ischitane, vive ormai da anni lontano dalla sua amata isola, che lasciò all’età di 20 anni. Dopo varie esperienze in giro per l’Italia, Diego ha trovato la sua stabilità a Londra, dove vive dal 2009. In questo periodo in cui la capitale britannica è in pieno lockdown a causa del drastico aumento della curva di contagio per Covid19, Diego ha trovato nella musica l’unica via possibile di comunicazione. Ha espresso i suoi stati d’animo a suon di note, ha imparato a suonare la chitarra e insieme al fratello, Salvatore, ha iniziato a metter su una piccola band. Ed ecco come un periodo di incertezza si può trasformare in un momento costruttivo. Osservando il cielo limpido in cui gli aerei non volano più (da qui la scelta del titolo Iron Birds) è partita la riflessione sugli effetti positivi riscontrati durante il lockdown espressi nel singolo: meno criminalità, meno inquinamento, meno caos.  Tutti concetti che, accompagnati da una musica coinvolgente e dalla voce graffiante di Ryan Whyte Maloney (il semifinalista di “The Voice”), sono “volati” dritti al cuore delle persone. Infatti, a pochi giorni dall’uscita del primo singolo degli “Absolute Beginners”, questo il nome della band, si sono registrati ottimi ascolti sulle piattaforme musicali di YouYube e Spotify. Abbiamo contattato Diego e nel fargli i nostri complimenti, gli abbiamo chiesto di raccontarci la sua esperienza.

Diego, iniziamo a raccontare la tua storia dal principio. Perchè hai deciso di andar via dalla tua terra?

“Personalmente vivo a Londra dal 2009, partii che ero un ragazzino di 20 anni. Dopo alcune esperienze nella ristorazione sull’isola decisi di partire in cerca di fortuna in giro per l’Italia.

Dopo tanti viaggi e relative esperienze lavorative, ad oggi lavoro come Vice Presidente per una compagnia di Jet Privati, leader nel mondo”. 

Ti manca la tua isola? Ci torni spesso?

“Certo. Ho lasciato il cuore a Ischia … Ischia per me è casa, è quella sensazione di quando scendi dalla nave e senti il profumo dell’isola, le farfalle nello stomaco come se fosse la prima volta che torni. Mia nonna vive a Ischia, allo Scentone (Forio), è la figlia del Dottore Aniello Regine, il primo medico condotto sull’isola d’Ischia che per noi è stato un esempio di vita e di uomo da quando siamo bambini”.

Arriviamo al vostro singolo.

Quando inizia la tua esperienza nel mondo della musica?

“Ho iniziato a suonare la chitarra a marzo dello scorso anno insieme a mio fratello Salvatore Sabino, il bassista della band, e Andrea Parente anche lui di origini ischitane, che è il chitarrista con il quale abbiamo iniziato ad avvicinarci alla musica”.

Come ti è venuta l’ispirazione per scrivere il singolo “Iron Birds”?

 “Tutto è iniziato scrivendo un testo che rappresenti quello che ci sta succedendo.

Viviamo un periodo di incertezza, di insicurezza, di ansia, descritto nel pezzo dal fatto che gli aerei (gli Iron Birds, il titolo del singolo) non volino più. Tutt’ora a Londra siamo in pieno lockdown a causa della pandemia dovuta al Covid. Ma questo è anche un periodo che ci ha fatto capire i veri valori, come esprimo nel pezzo: la criminalità si è abbassata molto (bullets aren’t flying) poiché sono tutti a casa, e anche il livello di inquinamento atmosferico si è dimezzato (is that what it takes to save earth who’s dying). Quindi da una cosa così brutta come il lockdown e le morti di migliaia di persone, almeno il nostro pianeta ci ringrazia”. 

Come vi siete organizzati per la composizione e registrazione del singolo?

“Noi abbiamo registrato tutto online, il nostro cantate, Ryan Whyte Maloney, è di Las Vegas e l’ho contattato perchè un paio di anni fa arrivò in semifinale a The Voice. Paolo Armentano, che è tutt’ora il mio maestro di chitarra, ha confezionato il bellissimo assolo che si ascolta alla fine del brano”. 

Absolute Beginners, il nome della vostra band che vi descrive come principianti, a cosa è ispirato?

“Siamo da sempre fan di David Bowie e abbiamo preso la doppia ispirazione sia dal famoso brano che porta questo nome, sia dal fatto che è la nostra prima avventura in campo musicale”.

Riuscite a provare i pezzi a distanza?

“Si. Ci riuniamo 2/3 volte a settimana su skype, o Jamkazam per provare nuove canzoni, e sono tutte legate a tematiche abbastanza profonde. Vorremmo far sì che la nostra musica rock, con i suoi significati e le emozioni che trasmette, sia ascoltata e riascoltata senza stancare ma che continui ogni volta a suscitare nuove emozioni. Non siamo grandi fan del Trap o del Rap che stanno spopolando in questi giorni”. 

Iron Birds è presente sulle piattaforme musicali di YouTube e Spotify. A pochi giorni dall’uscita del pezzo, come stanno andando gli ascolti?

“Siamo contentissimi. Considerando che è il nostro primo pezzo, abbiamo già superato le 10mila views e questo ci incoraggia a fare sempre meglio. Vuol dire che stiamo arrivando al cuore degli ascoltatori. Ed infatti siamo già al lavoro per il prossimo pezzo, Life. Stay Tuned, stay music!”.

Iron Birds , il testo

The road is near, the light is far, today it’s hard to tell who we are.

Take the road to the tunnel you love, it will reveal to you who you really are, the days don’t go by, the light is night.

No iron birds in the sky, bullets aren’t flying, is that what it takes to save earth who’s dying What is happening, where I am i, who am i.

Is this a mission or just an affliction Whatever we have, whatever we know, whatever we see, whatever we saw, whatever life is going to bring, just tag along and stop believing lies. 

life Life is still on Life is still on No iron birds in the sky, bullets aren’t flying, is that what it takes to save earth who’s dying

What is happening, where I am i, who am i.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

In nome del DPCM, aprite le scuole! Siamo seri, responsabili e “vaccinati”

Gaetano Di Meglio | C'è qualche sindaco che ha voglia di difendere i figli di Ischia e ha voglia...
- Advertisement -