Che Don Roberto sia l’ultimo! | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 16 settembre 2020

0

Don Roberto, a Como, è stato ucciso da un immigrato irregolare tunisino!

Che Vi piaccia o no, è questo il dato dell’ennesimo fatto di sangue che ancora una volta dividerà il Paese, lasciando che chi da sempre si sbatte e combatte la leggerezza delle nostre frontiere e tutti i pericoli derivanti rilasci a più non posso ogni dichiarazione utile a rafforzare pubblicamente le proprie posizioni e il conseguente consenso; mentre i sostenitori dell’accoglienza ad ogni costo (chiesa cattolica compresa) preferiscono restare defilati ed evitare di intervenire, in un momento in cui le loro argomentazioni sarebbero veramente insostenibili e indifendibili.

Ai funerali di Don Roberto sarà sicuramente presente lo Stato, dominus di quel sistema che Egli stesso sfidò nel continuare ad elargire cibo ai “suoi” bisognosi nonostante un’ordinanza sindacale lo vietasse; di certo si sprecheranno fiumi di parole sulla barbarie, sulla morale, sul decadimento dei valori e sull’irriconoscenza, ma al tempo stesso si continuerà ad ignorare la necessità di mettere in discussione in modo serio e scientifico un metodo di gestione dell’immigrazione clandestina che in Italia proprio non va e che, tra le varie incongruenze, non riesce in alcun modo a vantare una cooperazione europea degna d’essere definita tale.

Quante vittime di questo genere dovremo ancora annoverare in Italia, prima che qualcuno cominci a metterci almeno una pezza, ma di quelle che tengano e servano sul serio? Quando si potrà affrontare con indifferibile serietà bipartisan un argomento che definire scottante è forse un eufemismo? C’è ancora molto da attendere?

Continuerò fino alla morte a sostenere che la scala delle priorità di chi ricopre incarichi di governo, tanto a livello nazionale che locale, è totalmente lontana dalle reali necessità di un Paese in caduta libera e di un popolo che proprio non riesce a manifestare la benché minima reazione ad uno stato di cose divenuto oltremodo insostenibile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui