giovedì, Luglio 25, 2024

Barano, 8.500 euro da recuperare per sentenze del Tar

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

Il Comune di Barano ha vinto diversi contenziosi dinanzi al Tar Campania e in virtù di queste sentenze favorevoli all’Ente, le controparti sono state condannate a pagare le spese di lite. Si tratta di ben cinque sentenze esecutive risalenti ad anni addietro, per le quali però non è stato ancora versato un centesimo nelle casse comunali e dunque l’Amministrazione guidata da Dionigi Gaudioso si è dovuta attivare per il recupero delle somme.

Nel dettaglio, il Comune deve incassare 2.000 euro oltre accessori di legge per aver vinto nel 2020 il contenzioso su una ingiunzione impugnata; 1.000 euro per il ricorso respinto nel 2017 avverso una ordinanza di demolizione; 2.000 euro alla luce della sentenza del 2021 che confermava ancora una ordinanza di demolizione; 1.500 euro per la impugnazione fallita nel 2018 di un provvedimento della Polizia Municipale; 2.000 euro per l’ennesima ordinanza di demolizione confermata dai giudici amministrativi nel 2021.

Si tratta in totale di 8.500 euro che “mancano” dalle casse. E poiché tutte queste sentenze non sono state impugnate dalle controparti, la Giunta ha approvato la delibera per il recupero dei crediti vantati attivando le relative procedure esecutive. Necessario, naturalmente, un incarico legale, conferito all’avv. Massimo Stilla con studio a Ischia, stabilendo un compenso forfettario di 1.500 euro oltre Iva, Cpa e spese.

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos