fbpx
venerdì, Aprile 19, 2024

Salute: riconoscere e trattare i disturbi d’ansia

Gli ultimi articoli

Secondo i dati raccolti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e riguardanti il 2019, a livello globale un miliardo di persone soffrono di un disturbo mentale. Tra queste, oltre 300.000 convivono con un disturbo d’ansia, una delle condizioni psichiche più comuni insieme alla depressione. La situazione si è aggravata durante la pandemia da coronavirus, che ha visto un incremento del 26% nel numero di persone con un disturbo d’ansia. 

I disturbi d’ansia sono condizioni serie, che causano paura e angoscia persistenti con un forte impatto negativo sulla qualità di vita di chi ne è colpito. A differenza dei normali stati di ansia che ognuno può provare per brevi periodi in corrispondenza di eventi come esami o colloqui di lavoro, i disturbi d’ansia comportano un disagio duraturo e non sempre legato a cause facili da identificare.

Come riconoscere un disturbo d’ansia

I sintomi dei disturbi d’ansia sono variegati e si presentano spesso in modo differente da una persona all’altra. Tra i segnali che compaiono più comunemente in presenza di queste condizioni ci sono sensazione di nervosismo, preoccupazione o paura, disturbi del sonno, nausea, tensione muscolare, vertigini, battito cardiaco accelerato, sudorazione eccessiva e irrequietezza. Questi sintomi indicano che il corpo si prepara a reagire a una minaccia percepita, seppure non ci si trovi realmente in una situazione di pericolo. Se i segnali fisici e psicologici dell’ansia permangono a lungo rischiano di compromettere la qualità della vita in modo significativo, rendendo difficili anche le più comuni attività quotidiane. È quindi importante agire in modo rapido consultando un professionista in grado di guidare un percorso di guarigione. La psicoterapia online qui disponibile è una soluzione che permette di iniziare un trattamento dalla comodità di casa. Specialmente per chi soffre di ansia, comunicare con uno psicologo da un ambiente nel quale ci si sente a proprio agio favorisce un andamento positivo della terapia e può quindi portare a un miglioramento in tempi più brevi.

Opzioni di trattamento per i disturbi d’ansia

Come abbiamo già accennato, la psicoterapia è considerata l’opzione di trattamento più efficace per i disturbi d’ansia. Seguendo un percorso di guarigione con uno psicologo si può imparare a gestire in modo sano gli aspetti emotivi, comportamentali e cognitivi della condizione. Diversi studi hanno evidenziato che la terapia cognitivo comportamentale è particolarmente efficace per curare i disturbi d’ansia, sia quando si svolge in presenza che quando è erogata online. I dati che abbiamo a disposizione indicano che questo approccio terapeutico funziona bene per chi soffre di ansia generalizzata, fobia sociale e fobie specifiche, oltre a stress post-traumatico e disturbo ossessivo compulsivo. In circa l’80-90% dei casi, la psicoterapia porta a una riduzione o alla scomparsa dei sintomi dell’ansia nei pazienti. 

In alcuni casi, chi segue il paziente può ritenere opportuna la prescrizione di farmaci indicati per alleviare i sintomi dell’ansia, specialmente quando questi sono particolarmente gravi e persistenti. Tra le tipologie di farmaci utilizzati contro l’ansia troviamo antidepressivi, benzodiazepine e betabloccanti. È bene notare che, per ottenere un miglioramento consistente nel tempo, è consigliato intraprendere comunque un percorso di terapia in concomitanza con l’assunzione di farmaci prescritti.

Oltre a queste forme di trattamento, è possibile alleviare l’ansia e ridurre il suo impatto attraverso strategie di adattamento volte a gestire al meglio le proprie emozioni nel quotidiano. Alcuni esempi sono fare attività fisica regolarmente, dedicare tempo sufficiente al riposo e ridurre l’assunzione di caffeina. L’esercizio fisico, in particolare, sembra essere secondo diversi studi anche un fattore che aiuta a prevenire l’insorgere dell’ansia. Sono poi utili per attenuare la sensazione di ansia diverse strategie di gestione dello stress, come stretching, tecniche di rilassamento e respirazione, yoga o meditazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos