fbpx
giovedì, Maggio 23, 2024

Rinascita di Ischia Porto, nasce l’associazione contro il degrado

Gli ultimi articoli

C’è vita ad Ischia: arriva l’associazione “Rinascita di Ischia Porto”. Dopo la larga diffusione di valium sociale, quasi come una sorta di vaccinazione generalizzata che ha privato il comune di Ischia, quasi totalmente, di qualsiasi forma di voce critica o di attenzione al territorio, livellandosi alla medio bassa statura del primo degli eletti, qualcosa si muove.

Da qualche mese, senza i riflettori accesi, Maria Rosaria Mazzella, Giovannino Di Meglio, Emmanuel Scollo, Enrico Florenzo e altri si sono messi in moto per ragionare attorno al degrado che imperversa nella zona bassa del comune di Ischia. Una zona che diventa deserto d’inverno e che, d’estate, invece, diventa preda di occupanti molto particolari.

In quest’ottica, i soci della neonata associazione, che hanno scelto Emmanuel Scollo, della storica “Pizzeria Da Umberto” a Piazza Croce, come presidente, hanno messo a punto un programma per valorizzare la zona di Ischia Porto, e precisamente la zona che va da Piazza Antica Reggia fino alla Salita di S Pietro. Un focus molto ristretto che, tuttavia, vuole provare a riportare al centro del dibattito una zona, questa, che rispetto al passato è abbandonata a se stessa e che vanta come emblema della totale disattenzione del consiglio comunale e dei suoi occupanti quasi abusivi, l’ex Mercato di Via De Rivaz. Una struttura che da immagine del degrado oggi è stata promossa a immagine dello spreco di risorse pubbliche. Il programma dell’associazione, inoltre, evidenzia anche come questa zona sia trattata da serie B rispetto ad altre (sempre con la dimensione mediocre espressa da chi occupa i primi seggi del civico consesso) come la zona di Corso Vittoria Colonna e della Piazzetta.

L’associazione “Rinascita di Ischia Porto” ad oggi è composta sia da commercianti, sia da residenti di Via Roma, Via de Rivaz, Via F. Buonocore e, come detto, nasce con l’intento di riqualificare e rivalorizzare in collaborazione con l’amministrazione tanto che si sono avuti già diversi incontri con il sindaco Enzo Ferrandino. L’uomo solo al comando che oltre ai problemi del paese, deve fare ora da baby sitter ora da badante ai suoi colleghi amministratori. Tali proposte sono state oggetto di discussione e confronto con il Sindaco in occasione di incontri programmati.

Nonostante l’associazione sia nata da poco ha già portato a casa alcuni risultati. Uno su tutti, ad esempio, la sistemazione delle aiuole che il carrozzone Ischia Servizi lasciava nel degrado da anni. Una indecenza ad immagine e somiglianza di chi ne detta le regole e che ne dovrebbe rispondere politicamente. L’impegno dell’assessore Luigi Di Vaia, nel merito delle aiuole, è stato riconosciuto dai componenti dell’associazione che ha anche annunciato anche il prossimo ripristino della pubblica illuminazione della zona. A breve, inoltre, sarà presentato un programma che preveda il coinvolgimento del quartiere in iniziative culturali e di riqualificazione ambientale e sociale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos