fbpx
giovedì, Maggio 23, 2024

Quinto posto e record personale per Andrii Chukraiuk alla Strafrattamaggiore 2024

Gli ultimi articoli

Si è disputata domenica 7 aprile 2024 la 4° edizione della Strafrattamaggiore, gara podistica sulla distanza dei dieci chilometri lungo un percorso ondulato per la presenza di due salite di media pendenza con successive discese situate tra il quarto e il quinto chilometro e tra l’ottavo e il nono chilometro. Oltre milleduecento i podisti presenti che hanno avuto modo di apprezzare l’ottima organizzazione della manifestazione da parte dell’Amatori Marathon Frattese con un percorso ben presidiato e con un abbondante ristoro finale con mozzarelle, banane e gelati. Presenti alla gara quattordici atleti del Marathon Club Isola d’Ischia che hanno ottenuto dei risultati di altissimo livello.

Copertina per Andrii Chukraiuk, primo atleta di un team isolano giunto al traguardo, che ha stabilito il suo record personale in 34’11 classificandosi al quinto posto a soli venticinque secondi dal secondo posto. Un riscontro eccezionale per il podista di origine ucraina entrato a far parte della famiglia del Marathon Club ad inizio 2024. Marco Trani in 39’28”: dopo l’exploit di Nocera si conferma su ottimi livelli a suggello di una prima parte di anno podistico da incorniciare, a seguire Giovanni Castaldi in 39’31” che dopo le mezze maratone di inizio anno che gli hanno dato una notevole preparazione di fondo ha iniziato ad esprimersi con molta agilità e scioltezza sulle distanze brevi. Soddisfatto Alessandro Venza che in 39’49” ha terminato l’ennesima gara ad ritmo inferiore ai 4′ al chilometro confermandosi in pianta stabile tra gli atleti di elite del team isolano.

Esordio con i fiocchi con i colori gialloblu per Francesco Manzi che in 41’19” ottiene il suo record personale e per Ciro Curci che in 47’10 ottiene l’obiettivo che si era prefissato. Ritorno alle competizioni dopo molti anni per un top runner del passato e speriamo del futuro (le premesse ci sono tutte) Salvatore Parnolfi che giunge al traguardo in 42’05” un ottimo riscontro alla soglia dei sessanta anni. Altro gradito ritorno nelle competizioni podistiche da parte di Bruno Scandiuzzi che in 45’05” ottiene un risultato superiore alle sue aspettative. Con lo stesso tempo è giunto al traguardo Antonio Marna, che si esprime al buon ritmo di 4’30” dopo un bel po’ di tempo ed autore di una gustosa sorpresa nel dopogara per i suoi compagni di squadra.

Torna a calpestare la strada dopo molto tempo e tante vicissitudini fisiche anche Umberto Orlacchio, felice anch’egli per il suo risultato :47’41”. Conferma del suo personal best per Francesco Monti in 46’18”, molto felice Francesco che non ha potuto allenarsi molto negli ultimi mesi. Claudio Di Iorio partecipa in extremis alla gara dopo una settimana di stop per influenza e con esperienza e grinta la porta al termine in 48’30”. Anche Luigi Trani, debilitato da una forma influenzale, è giunto comunque al traguardo in 50’55”. Infine Aniello Regine ha terminato la sua prova in 55’48”: dopo un inizio a tutto gas è poi ritornato sui suoi ritmi attuali migliorandosi di circa un minuto e quaranta secondi rispetto alla recente gara di Forio. Lusinghiero anche il risultato nella classifica di società dove il Marathon Club si è classificato al quindicesimo posto su centoventiquattro squadre presenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos