fbpx

“Galà per la vita”, una serata di grandi emozioni a Forio

Must Read

Significativo successo per la prima edizione post-pandemia del Festival

Premiati il sindaco Francesco Del Deo e il direttore di Famiglia Cristiana
Don Stefano Stimamiglio. Riconoscimento alla Forio CB. Il toccante
ricordo di Stefano D’Orazio e il coinvolgente concerto di Povia.
La soddisfazione di Gaetano Maschio.

Il “Galà per la vita” a Forio, momento centrale della XII edizione del
Festival della vita ideato e diretto dal Dottor Raffaele Mazzarella e
promosso dalla Centro Culturale S. Paolo odv presieduto da Don Ampelio
Crema ssp, ha registrato una folta presenza di pubblico isolano e di turisti,
che hanno seguito con interesse la parte istituzionale della kermesse ed
applaudito con grande trasporto i momenti artistici presentati, culminati
con il concerto di Povia.

L’elegante balletto presentato dalla “Compagnia della Danza” di Barbara e
Claudia Castagliuolo e l’appassionata interpretazione di “Caruso” da parte
di Elisabetta e Gaetano Maschio, accompagnati al piano dal M. Silvano
Trani, hanno dato inizio ad una serata che si è rivelata di successo sin dalle
prime battute.
Ai saluti istituzionali del sindaco di Forio Francesco del Deo e degli
organizzatori del Festival sono seguite le testimonianze di quanti da anni
seguono questa iniziativa e ne sono divenuti testimonial: il segretario
generale della Fondazione Cattolica Assicurazioni Adriano Tomba, il dott.
Angelo Borrelli, consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri,
per poi proseguire con il coinvolgente ricordo di Stefano D’Orazio da
parte della moglie Tiziana Giardoni e di Varis Casini, responsabile della
comunicazione radio-televisiva dei Pooh.

Momento centrale della serata la consegna dei due premi vita. Francesco
Del Deo, sindaco di Forio, anche nella qualità di Presidente dell’ANCIM,
ha ricevuto il premio di Ambasciatore del Festival della vita 2022, con la
seguente motivazione: «Per il suo impegno radicato nella valenza
culturale, sociale ed istituzionale, al servizio della collettività, in
particolare delle persone fragili, da sempre priorità del suo operato,
affinché possa contribuire al conseguimento di un benessere condiviso e
partecipato, a sostegno della quotidianità insulare e non solo, credendo
fermamente nel ruolo collaborativo, al fine di migliorare la condizione
esistenziale di ogni essere vivente».
A Don Stefano Stimamiglio, direttore di Famiglia Cristiana, è andato
il Premio Festival della vita 2022 con la seguente motivazione
«Per la sua testimonianza evangelica, contribuendo in modo autentico alla
cultura della comunicazione, rafforzando con la sua opera l’impegno
della Società San Paolo, nel continuare la missione di evangelizzazione
e di divulgazione dei valori cristiani, in una dimensione globale e digitale
che induce ad un costante impegno che svolge con autentica passione ed
etica, anche alla guida del settimanale cattolico Famiglia Cristiana,
nel 90mo anniversario della sua nascita».

Un riconoscimento alla Forio CB Protezione Civile consegnato dal dott.
Mazzarella «per l’impegno profuso nella tutela della Vita mediante
volontari, che quotidianamente dimostrano esemplare senso di
collaborazione contribuendo al conseguimento del benessere dell’intera
collettività».
Un significativo dono del Sindaco Del Deo ai convenuti ha segnato la
conclusione della prima parte, rivelatasi interessante e scorrevole grazie
alla conduzione fluida e gradevole del direttore artistico del Festival della
Vita Gaetano Maschio.

Il Concerto di Povia ha rappresentato il clou rivelandosi un successo,
convincente nella proposta e coinvolgente nelle scelte di repertorio.
L’artista ha reso partecipe il pubblico fino a renderlo emotivamente coinvolto
nella performance, accompagnata fino al termine da vero e proprio entusiasmo.
«Sono molto soddisfatto – ha dichiarato Gaetano Maschio – per
l’accoglienza ricevuta dal Festival della vita, per la positiva pubblicità
derivata alla nostra terra anche a livello nazionale, ma soprattutto per il
messaggio lanciato dal Festival. Di questo sono grato ai miei superiori del
Centro Culturale San Paolo odv, con cui mi onoro di collaborare da più di
dieci anni, che hanno scelto Forio per l’edizione del ritorno post-pandemia,
ed al Comune di Forio per aver patrocinato l’iniziativa. I complimenti
ricevuti in queste ore e gli attestati di stima edificano e spronano ad andare
avanti. La Vita è il Dono più prezioso e festeggiarla assume inestimabile
significato!».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...
In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...