fbpx
giovedì, Maggio 23, 2024

Enrico Buonocore: “Ischia, è un giorno bello. La promozione va dedicata a Casamicciola e a tutti i tifosi dell’Ischia”

Gli ultimi articoli

L’Ischia cambia qualcosa rispetto all’ultima uscita, ma non il blocco difensivo. Certezze e solidità nel reparto arretrato di Buonocore che, invece, apporta qualche modifica in avanti. C’è ancora Brienza dall’inizio, Simonetti e Cibelli guidano l’attacco. I gialloblù, però, non possono contare sulla forza di Trofa, uscito dal campo dopo appena cinque giri di lancette dal fischio d’inizio. Si rivede Matteo Arcamone, mentre Kikko entra nelle battute iniziali e si rende protagonista di una buona prova in termini di quantità. In tre minuti, a metà primo tempo, la capolista chiude il discorso e si assicura il salto di categoria. Una promozione meritata per l’intero gruppo, sempre sul pezzo dalle prime giornate e in vetta con continuità: da sogno a realtà, l’Ischia ritorna in Serie D

Una festa tanto attesa per un traguardo altrettanto ambito: l’Ischia lascia l’Eccellenza e ritorna in Serie D. Un obiettivo voluto e cercato, lontano dai pronostici d’inizio stagione. Più forti delle corazzate, più completi rispetto alle concorrenti in termini d’identità. I gialloblù si assicurano il salto di categoria con novanta minuti d’anticipo e al coronamento di un’annata pazzesca. E il volto del mister, al triplice fischio di Arienzo, è il ritratto perfetto di quanto aspettato sull’isola. È un mix di felicità, di emozioni e di soddisfazione per la meta raggiunta, non senza difficoltà lungo il percorso. Enrico Buonocore torna ed è subito protagonista, da vero condottiero e da trascinatore in panchina. La sua squadra ha praticato un calcio divertente, frizzante, pratico e concreto. La matematica certezza della Serie D è il giusto premio per il campionato disputato dai suoi. E nelle brevi dichiarazioni sul suolo casertano c’è tutto. L’importanza del lavoro societario e dirigenziale, la dedizione dei calciatori e la dedica speciale a Casamicciola:

“Mario Lubrano ha costruito questa squadra, avevo dato la mia idea di come volevo fosse allestita. Mi ha preso i giocatori giusti. L’Ischia ha una grande società perché per vincere i campionati non ci vogliono solo i giocatori, ma è necessario tutto l’ambiente e che lo stesso remi dalla stessa direzione. È importante avere una buona società che nei momenti di difficoltà non fa mancare la sua vicinanza. Come ischitani è un giorno bello. La promozione va dedicata a tutta l’isola, a Casamicciola e a tutti i tifosi dell’Ischia. Tifosi? Li aspetteremo al Mazzella. Saranno giorni di festa e di felicità, nel complesso e nel lavoro fatto ci siamo meritati tutto questo. È un giorno bello e sono felice”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos