fbpx
sabato, Aprile 20, 2024

Eccelleza. Ercolanese-Real Forio al velenoSanchez contro Squillante. Sfogo di patron Amato

Gli ultimi articoli

Battuta d’arresto per il Real Forio allo stadio Solaro di Ercolano. Nel turno infrasettimanale, valido per la trentesima giornata del campionato di Eccellenza, la squadra di Carlo Sanchez si arrende: agli avversari basta un gol di Mosca in avvio per decidere il match. Il tecnico biancoverde commenta così la prestazione: “I ragazzi hanno fatto una partita importante, hanno giocato con il cuore, ci hanno messo voglia e sacrificio. Il problema è che non abbiamo conquistato i punti che avevamo immaginato. Forse ho sbagliato qualcosa nell’impostazione o nelle soluzioni, non lo so. Merito a loro che hanno vinto, ma noi guardiamo già avanti”. Sulle scintille con il tecnico avversario: “Niente di particolare, stiamo parlando tra Carlo Sanchez un gran signore e Luigi Squillante un uomo di poca importanza, questa è la pura verità. Non ha detto nulla nel finale di partita, è il mio pensiero. Io faccio l’allenatore, sono un professionista stimato da tutte le parti. La differenza tra me e qualcuno sta tutta qua”. Nel finale il Real Forio perde Filosa per doppio giallo. Ma cosa è accaduto in quella situazione? “Non lo so, bisognerebbe chiederlo all’arbitro. Il ragazzo ha chiesto semplicemente la distanza ed è stato ammonito, non so il motivo. Dobbiamo fare mea culpa per i tanti errori, io per primo, e pensiamo già alla prossima partita. Tante chiamate in fuorigioco? È la prima volta che accade, probabilmente è stata brava anche l’Ercolanese ad alzarsi con la linea e noi non abbiamo seguito bene alcuni movimenti. Quando si va alla ricerca del pareggio, con la voglia di portare a casa un risultato positivo, alcuni errori si commettono. Mi dispiace enormemente, chiedo scusa alla società, al Forio e alla piazza. Ripartiamo in vista della prossima, alla ripresa serviranno determinazione e voglia, ma questa squadra si salverà”.

AMATO: SIAMO STATI POCO CINICI Il rammarico per la sconfitta immeritata e la delusione per le dinamiche che si stanno scatenando in campionato. Luigi Amato, presidente del Real Forio, esprime il suo giudizio dopo la partita di mercoledì: “Non è arrivato il gol perché siamo stati un po’ imprecisi in fase realizzativa, poi ci sono state diverse chiamate di fuorigioco che non mi sono apparse tali. Ci sono tante piccole cose, ma siamo stati poco cattivi in attacco ed è inutile trovare scuse o altro. Loro hanno fatto un solo tiro in porta e hanno vinto la gara, noi dal primo minuto fino al novantesimo abbiamo mantenuto il pallino del gioco ma torniamo sull’isola senza punti. Visti i risultati un po’ anomali sugli altri campi, me lo aspettavo, con squadre che hanno sempre vinto durante il campionato e ora non riescono più a fare punti contro quelle che devono salvarsi, dobbiamo venirne fuori quanto prima altrimenti ci troveremo invischiati in una situazione che non ci appartiene. La zona playout non può appartenerci dopo la partita del Solaro, però ci siamo e dobbiamo uscirne, non abbiamo alternative”.

Sul campionato, Amato non ha dubbi e parla di riflessioni future: “Ci hanno sicuramente penalizzato, lo stiamo dicendo da tanto tempo. Mi sono anche scocciato di dire sempre la stessa cosa. Siamo state tra le squadre più penalizzate per quanto riguarda le vicende di Casoria e Real Aversa. Adesso si è aggiunta la Mariglianese, ma vedo anche altri risultati strani. Ad un certo punto si rasenta il ridicolo: si fanno tanti investimenti e sacrifici per vedere poi questo scempio finale che si ripete ogni anno? Va bene così, dobbiamo uscirne fuori, però questa è una cosa che mi farà molto riflettere perché mi sono stancato di vedere queste situazioni. Questo non è il calcio che mi piace, che mi fa divertire e che volevo vedere. Così non mi diverto più”. Sul dialogo con Sanchez: “Parlavamo del fatto che abbiamo subito un solo tiro e non è giusto perdere la partita, ma siamo stati ingenui nel prendere quel gol. Poi siamo caduti nella loro trappola con le perdite di tempo. Sono calciatori un po’ più esperti, hanno fatto di tutto per portare a casa un risultato a loro favore. Il Forio ha fatto una bella prestazione di quantità e di qualità, però le partite si vincono con i gol e solo così si portano i punti a casa”.

SQUILLANTE: ABBIAMO FATTO MEGLIO Anche Luigi Squillante, allenatore dell’Ercolanese, analizza la partita disputata allo stadio Solaro. Tra gli argomenti affrontati anche il diverbio con Sanchez: “La sofferenza fa parte della mia vita e delle mie squadre. Abbiamo fatto un paio di azioni, frutto del lavoro settimanale. La giocata che ha portato al gol è stata preparata in allenamento. Ci teniamo questa vittoria, arrivata contro una grande squadra, il Forio ha una rosa importante. Noi eravamo in emergenza, ma abbiamo comunque fatto di tutto per vincere e questo fa onore ai miei ragazzi e a ciò che facciamo durante la settimana. Volevo scappare prima da quella classifica che ci vedeva in bilico perché all’ultimo faranno grandi manovre, adesso possono pure farle perché siamo salvi al 100%. Noi dobbiamo fermarci per due partite, questa vittoria ha ancora più valore. Sanchez? Non è successo niente, eravamo amici e se vuole continueremo ad esserlo. Forse era arrabbiato per il risultato, ma il calcio è questo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos