fbpx
giovedì, Maggio 23, 2024

Eccellenza. Real Forio, sala stampa. Carlo Sanchez: “Onore al Rione Terra ma il Forio di sabato ha dato tutto il cuore che aveva”

Gli ultimi articoli

Il Real Forio conquista tre punti vitali contro il Rione Terra e guarda al futuro co un po’ di ottimismo. Non è ancora il tempo di mollare gli ormeggi alla salvezza diretta, ma ci sono tutte le condizioni per continuare a sperare. Dopo la gara le parole di Mister Sanchez sono chiare.
Mister Sanchez, approccio, aggressività e intensità sono state queste le chiavi per mettere la gara subito sul binario giusto fin dai primi minuti, poi è arrivato il gol nella ripresa. Il 2-0 però è stata anche una gara di sofferenza.
Abbiamo disputato una partita che abbiamo approcciato benissimo. Sapevamo la difficoltà di affrontare una squadra che si sta giocando tantissimo ed è da congratularsi con gli avversari e con questo Rione Terra.

Mi congratulo totalmente con tutta la società perché, comunque, anche in un campionato molto particolare ha dimostrato di giocarsela fino all’ultimo secondo. E questo è il bello del calcio. Noi sapevamo di avere le difficoltà se non l’avessimo approcciata bene e che potevamo andare in difficoltà mantenendo un ritmo basso. Invece l’abbiamo approcciata bene e portiamo a casa una grossa vittoria. Grandissimi e complimenti a tutti i ragazzi. E i complimenti vanno soprattutto ai ragazzi che non hanno avuto l’opportunità di scendere in campo perché, credimi, oggi potevano tutti essere partecipi e con una voglia esagerata. L’importanza della posta in palio si sentiva.
La squadra ha giocato come lei aveva chiesto. Adesso si può chiudere il discorso e si può passare alla prossima settimana contro il Pomigliano per portare a casa una salvezza che non era l’obiettivo di inizio stagione ma lo è diventato cammin facendo.

Questo è un obiettivo da raggiungere nel modo migliore e alla prossima non siamo ancora salvi, quindi dobbiamo ben giocare le prossime e, magari, con la prossima dobbiamo cercare di chiudere definitivamente i conti con la salvezza diretta per fare in modo di giocare l’ultima in casa con un animo più tranquillo. E giocare 90 minuti in maniera rilassata. Però veramente vanno fatti i complimenti a tutti. E’ stato un campionato particolare dove il Real Forio poteva ambire a qualcosa di più. Questo è un campionato difficile e non è mai stato così difficile e così anomalo con l’esclusione di alcune squadre e con le incertezze di altre che hanno coinciso anche con una società splendida dal punto di vista della professionalità e dell’organizzazione come il Rione Terra e il fatto che sia retrocessa ed è un vero peccato.

Tornando alla partita, c’è stata un po’ di sofferenza negli ultimi minuti ed è stato costretto a cambiare un po’ i piani tattici. C’è stata per l’espulsione di Tomasin, uscito dal campo incredulo e non credeva possibile questo secondo giallo. Lei come l’ha vista dalla panchina?
“Non sono riuscito a vederlo però il ragazzo mi ha garantito che non aveva preso col braccio, ma al di là di questo, l’arbitro ha visto in questo modo e quindi sono da rispettare le sue decisioni. Mi dispiace perché domenica prossima non avremo Tomasin tuttavia, però, rientrano dalle squalifiche sia Cabrera che Pelliccia e avremo il gruppo in piena forma e in buon momento per la partita di Pomigliano”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos