venerdì, Luglio 19, 2024

Eccellenza. Ercolanese-Real Forio 1-0. Il Real Forio stecca al Solaro. Decide un gol di Mosca, espulso Filosa

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

La ritrovata vittoria, l’obiettivo continuità e l’ennesimo stop. Il Real Forio non riesce a fare il grande salto, quello della maturità. Ci gira attorno, aspetta il momento e poi si ferma. È accaduto tante volte in questa stagione, allo stadio Solaro di Ercolano si ripete. La squadra di Carlo Sanchez si arrende di misura, agli avversari basta un gol di Mosca nelle battute iniziali del match per mettere il punto esclamativo sulla partita.

Il possesso del pallone, la volontà di agguantare il pareggio e i tentativi non aiutano i turchi che escono sconfitti dalla trasferta e tornano a casa senza punti. Per il gruppo inoltre arrivano anche altre note stonate dall’impegno in esterna. Lo staff dovrà valutare le condizioni di Iandoli dopo il colpo ricevuto in maniera involontaria da Cabrera e non potrà contare sulla presenza di Filosa nel prossimo turno a causa del doppio giallo rimediato al Solaro.

Un mercoledì dunque da dimenticare per gli isolani, superati altresì in graduatoria da Savoia e Quarto Afrograd: la classifica recita terzultimo posto, in piena zona playout e con un vantaggio di otto punti sul Pomigliano. Ora la sosta che anticipa la fase finale del campionato, al rientro dopo la pausa il Forio affronterà tre scontri diretti decisivi per il traguardo salvezza. Le prossime settimane torneranno utili a mister Sanchez e al suo staff per definire l’identità e consolidare i concetti di gioco.

LA GARA

Dal ritrovato entusiasmo al nuovo rammarico, in una stagione che si conferma altalenante e destinata a chiudersi senza ulteriori sviluppi. Al Real Forio manca la parola continuità e, dopo il successo interno contro il Givova Capri Anacapri, arriva un altro stop in campionato. L’umore stravolto in poche ore, la tredicesima battuta d’arresto nella competizione e una classifica sempre in contrasto con le ambizioni del club. Archiviata la vittoria al Calise, la squadra di Carlo Sanchez torna in campo nel turno infrasettimanale per affrontare l’Ercolanese allo stadio Solaro e il mercoledì biancoverde non regala gioie. Nessun blitz sulla terraferma, il gruppo rientra sull’isola a mani vuote e con un crollo verticale in graduatoria.
Esultano Savoia e Quarto Afrograd, rispettivamente contro Rione Terra e Mariglianese, ed entrambe superano i turchi, ora terzultimi e con un vantaggio di otto punti sul Pomigliano, protagonista di una vittoria sul Montecalcio. Il Forio si prepara alla sosta nel peggiore dei modi. Nonostante la buona prestazione, che rispecchia un po’ quanto accaduto al Bellucci di Pompei poche settimane fa, l’umore è basso e il riscatto deve essere rimandato alla ripresa. Dopo la pausa ci saranno tre scontri diretti consecutivi e da quel momento non saranno ammessi passi falsi. Al Solaro approda una brigata che fa qualche modifica alla sua formazione di partenza: c’è Boussaada a destra, con Pistola confermato a sinistra, mentre Cabrera e Di Costanzo trovano spazio al centro della difesa. A centrocampo si rivede Di Meglio con Sogliuzzo, Arrulo e Vincenzi. Anche Acosta rientra dal primo minuto, con Filosa a completare il reparto avanzato. Pronti, via e il primo squillo della partita è in favore della compagine ospite: basta una manciata di minuti al Forio per rendersi pericoloso con un guizzo di Acosta che va soltanto vicino al vantaggio. Al 14’ è l’Ercolanese a trovare la via della rete, che poi si rivela decisiva: i padroni di casa recuperano palla servendo Mosca in profondità, l’attaccante granata ingaggia e vince il duello in velocità con Boussaada e da posizione molto defilata lascia partire la conclusione che batte Iandoli.
Oltre al danno la beffa: Cabrera, nel tentativo di respingere la giocata di Mosca, finisce per colpire l’estremo difensore biancoverde. Iandoli resta in campo fino ai minuti conclusivi della prima frazione di gioco, poi è costretto a lasciare i guanti al giovane Santaniello, classe 2006, all’esordio in Eccellenza. I ragazzi di Sanchez, malgrado la rete di svantaggio, continuano a giocare e producono un gran possesso palla, faticando però a scardinare il muro difensivo della compagine di Squillante, anche a causa delle numerose interruzioni. Le squadre rientrano negli spogliatoi per riordinare le idee all’intervallo e il tecnico biancoverde ridisegna il suo undici: fuori Boussaada e Vincenzi, Tomasin e Pelliccia sono chiamati a dare vivacità alla manovra. Nel corso del secondo tempo ci sarà spazio altresì per Castagna e Carnicelli. I turchi spingono e attaccano a testa bassa alla ricerca dell’azione giusta per ristabilire l’equilibrio nel punteggio, ma l’Ercolanese tiene bene il campo, difendendosi con grinta e aggressività. Il Forio non riesce a trovare mai l’iniziativa giusta per mettere in difficoltà Munao che chiude con l’imbattibilità. Nei minuti di recupero gli isolani restano anche in dieci.
Filosa, ammonito nel corso della gara, prima di battere una punizione richiede il rispetto della distanza prevista ma con eccessiva foga secondo l’arbitro: secondo giallo sventolato nei confronti del fantasista che salterà sicuramente il prossimo importante appuntamento. Con i tre punti conquistati, l’Ercolanese taglia il traguardo della salvezza. Il campionato degli uomini di Amato invece si deciderà dopo la sosta: per Sogliuzzo e compagni ci saranno tre partite determinanti, contro Savoia, Rione Terra e Pomigliano. In questi giorni di pausa Sanchez cercherà di rigenerare il suo gruppo in vista del rush finale.

IL TABELLINO: ERCOLANESE-REAL FORIO 1-0
Ercolanese: Munao, Sparano, Amoriello, Rega (15’ Della Corte), Follera, Costantino, Borrelli, Rinaldi (82’ Esposito), Savino (73’ Amendola), Minicone (91’ Estate), Mosca. A disp: Santino, Matteo, Guillari, Ferrara, Castaldi. All. Squillante
Real Forio 2014: Iandoli (39’ Santaniello), Arrulo (65’ Carnicelli), Boussada (46’ Tomasin), Acosta, Sogliuzzo, Pistola, Di Meglio (57’ Castagna), Vincenzi (46’ Pelliccia), Cabrera, Di Costanzo, Filosa. A disp: Accurso, Iacono, Carissimi, D’Alessandro. All. Sanchez
Arbitro: D’Amato di Salerno
Assistenti: Ceriello e Petruzzello
Marcatori: 14’ Mosca (E)
Ammoniti Munao, Rinaldi (E), Boussada, Filosa, Sogliuzzo
Espulso: 92’ Filosa (RF)

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos