fbpx
mercoledì, Giugno 12, 2024

Berlusconi “ciaccato e ammerecato” | #4WD

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

Daily 4ward di Davide Conte del 16 febbraio 2023

Daily 4ward di Davide Conte del 16 febbraio 2023

Non sono ancora finiti gli strali contro le sue improvvide ma non del tutto infondate dichiarazioni su Kiev (ci si è messo anche il PPE a dissociarsi da lui) che in soccorso di un sempre più incontrollabile Silvio Berlusconi è arrivata l’assoluzione piena per il Ruby Ter, perché il fatto non sussiste e le prove prodotte contro di lui sono inutilizzabili.

Crolla definitivamente, pertanto, un altro baluardo su cui la sinistra e la magistratura hanno basato un furore ideologico senza precedenti contro il nemico di sempre della seconda repubblica. E mentre l’ormai scarso peso della sua opinione in seno alla coalizione di governo attenua non poco gli sforzi della premier per attutirne il colpo, adesso è praticamente ufficiale che la super mazziata opposizione targata PD e compagni, atteso che con il presidente del consiglio Meloni e i suoi fedelissimi proprio non ci riesce, dovrà provare a identificare quanto prima un nuovo bersaglio da colpire con attacchi sempre più scadente.

Con Silvio, ormai, non c’è più gusto: il Cav suscita tenerezza più che odio e antipatia, proprio come i suoi tentativi di ergersi a padre nobile della coalizione di maggioranza e rimarcare ad ogni costo il ruolo fondamentale di Forza Italia nell’agenda politica dell’esecutivo. Ecco perché l’esito del processo in questione, che in ogni caso non convince nessuno sul fatto che la sua passione per il gentil sesso non sia stata -e continui ad essere- un’ossessione tale da ottenebrarne la lucidità in momenti e scelte importanti nel suo ruolo di ex primo ministro e leader di partito, dona meritata serenità al diretto interessato. E anche a tutti noi, che proprio non ne potevamo più di tanto inutile accanimento.

Così come sono certo che manca poco alla prossima, ennesima uscita poco ragionata (per così dire) per dare la stura ad un nuovo fuoco di fila (amico e non) contro di lui. Perché il famoso detto “dai nemici mi guardo io, dagli amici mi guardi Iddio” vale anche per un leader superchiacchierato come lui.

Povero Silvio! Ma un po’ di rispetto per l’anzianità no?

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos