fbpx
sabato, Aprile 20, 2024

Attacco a Pascale. Monti: «La navetta “on art” è uno schiaffo ai tassisti»

Gli ultimi articoli

Dal consigliere di opposizione Pietro Piero Monti parte l’ennesimo attacco a Giacomo Pascale. Stavolta sotto accusa è l’iniziativa della navetta che accompagna i turisti in un giro sul territorio di Lacco Ameno, istituita nell’ambito del progetto culturale “LaccOnArt” approvato a fine dello scorso anno dall’Amministrazione comunale. Una iniziativa che da chi oggi siede sui banchi della minoranza viene giudicata non solo inutile, ma anche dannosa, in particolare per la categoria dei tassisti.

Monti infatti esordisce: «Dovevamo saperlo e potevamo immaginarlo, che il sindaco Pascale avrebbe fatto qualunque cosa per affossare l’economia del paese. L’ultima trovata di questa amministrazione non si può che accogliere con un sorriso amaro e si aggiunge agli inciuci sulle progressioni verticali al Comando vigili. Il pulmino “navetta LACCO ON ART” targato Comune di Lacco Ameno, di artistico non ha nulla ed è uno smacco ai tassisti e al loro lavoro».

Quindi l’esponente dell’opposizione rincara la dose: «Anche grazie al sostegno della categoria e alla voglia di cambiamento, il sindaco Pascale può ricoprire il suo ruolo vantandosi, oggi, di fare il bene del paese. Un bene che però si dimentica degli operatori del servizio pubblico da piazza di Lacco Ameno, togliendogli opportunità e possibilità di essere parte di un progetto di mobilità sostenibile “locale” a tariffe agevolate per accompagnare residenti e turisti le cui auto, a questo punto, potrebbero trovare spazio nel porto “chiuso”, ormai libero dalle barche dei residenti». Una ulteriore frecciata al primo cittadino su un punto “sensibile”.

Per Monti Pascale dunque non è in grado di fare le scelte giuste per affrontare e risolvere le problematiche del paese. Di qui la conclusione lapidaria: «Un mondo al contrario, quello del sindaco di Lacco Ameno, che fa il bene di pochi a discapito dei tantissimi cittadini che lo hanno supportato durante la campagna elettorale. Tutto questo mi fa essere sempre più convinto di aver fatto bene ad allontanarmi dall’amministrazione attuale, che ogni giorno non dimostra solo di essere inaffidabile ma è pure in grado di aumentare le preoccupazioni di molti che non si sentono più rappresentati».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos