fbpx
venerdì, Giugno 21, 2024

Alla deriva sul materassino: 19enne recuperato dalla Capitaneria di Ischia

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

In queste calde giornate estive si sa, non vi è miglior modo di godersi il mare e il sole se non stendersi, tranquilli, su un materassino gonfiabile e rilassarsi sulle acque del nostro mare.
Ma non bisogna mai abbassare la soglia dell’attenzione come ha ben imparato, a sue spese, un 19enne protagonista di una avventura, a lieto fine, accaduta lo scorso 31 luglio.
Complice il sole, il vento e il moto ondoso, il giovane si è ritrovato, ben presto, a “navigare” sul suo materassino a molti metri dalla costa e ad intercettare le rotte delle navi traghetto e degli aliscafi che fanno la spola tra la nostra isola e la terraferma. Una distanza molto ampia che ha messo in serio pericolo il giovane il quale non avrebbe mai potuto riguadagnare la riva con le sue sole forze.
La segnalazione della presenza dell’uomo in mare alla deriva su un materassino è giunta presso la sala operativa della Guardia Costiera di Ischia, sotto il coordinamento della direzione marittima della Campania, e prontamente una motovedetta “SAR” della Guardia Costiera di Ischia si è diretta nel tratto di mare a circa 1 miglio dalla costa portando in salvo il ragazzo. Un intervento rapido e salvavita, che ha scongiurato il possibile verificarsi di incidenti in mare visto anche l’elevato traffico marittimo sulle nostre rotte.
Il dispositivo messo in atto dal corpo della capitanerie di porto – guardia costiera costituisce, la massima espressione dell’espletamento dei compiti di ricerca e soccorso (SAR) volto alla tutela e alla salvaguardia della vita umana in mare.
La Guardia Costiera raccomanda a tutti gli utenti del mare, prima di intraprendere qualsiasi navigazione, di porre particolare attenzione nel mantenere la distanza di sicurezza dalle aree destinate alla balneazione nonchè di effettuare un controllo preventivo delle condizioni meteo marine e una verifica delle dotazioni di sicurezza presenti a bordo, così da non incorrere in situazioni di potenziale pericolo.
Inoltre, raccomanda a tutti bagnanti di nuotare nei tratti di mare destinati alla balneazione e nei limiti delle acque sicure.
Il numero di emergenza della Guardia Costiera da comporre in caso di pericolo è 1530.

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos