fbpx
domenica, Marzo 3, 2024

Abusivismo edilizio, controlli e sequestri dei Carabinieri

Gli ultimi articoli

Massima l’attenzione alle aree vincolate delle isole, dove la tutela del patrimonio ambientale e culturale si intreccia con la necessità di preservare il diritto abitativo, in un contesto di legalità e rispetto dell’urbanistica.
Questa volta i controlli sono scattati nei comuni di Forio e Procida.

Sull’isola d’Ischia, i militari, supportati da personale dell’ufficio tecnico comunale, hanno denunciato 2 coniugi. Nell’immobile di loro proprietà in via Bocca, in zona sottoposta a vincolo ambientale e paesaggistico, hanno realizzato opere di muratura senza autorizzazione.
Sul lastrico solare della palazzina stavano realizzando delle mura, probabilmente per ricavare un altro appartamento di circa 110 mq. I lavori erano in corso e le strutture sono state sequestrate.

Ancora a Forio, in via casa migliaccio, il proprietario di uno stabile è stata denunciato per lavori non autorizzati. Quando i militari sono arrivati, il cantiere era in piena attività: era in corso la ristrutturazione di un fabbricato di 3 piani con la realizzazione di una struttura in cordoli di fondazione e pilastri in cemento armato. Rilevate anche variazioni della pianta tali da non rispettare i requisiti di tolleranza costruttiva. L’opera è stata bloccata e sequestrata per un totale di 150 mq su tre livelli.

Sull’isola di Procida, invece, sono 3 le persone denunciate sempre per abusivismo edilizio.
E’ accaduto in via Giovanni da Procida, nei guai il proprietario di un’abitazione, l’impresario al quale erano stati affidati i lavori e il direttore dei lavori.
Grazie alla collaborazione dell’ufficio tecnico del comune procidano, i Carabinieri hanno riscontrato la diversa conformazione e configurazione delle strutture portanti verticali. E ancora variazioni dimensionali in pianta, tali da non rispettare i requisiti di tolleranza costruttiva e variazioni dei locali interni ed esterni non conformi alla scia abilitativa.
Anche in questo caso sono scattati i sigilli al manufatto di 95 mq circa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli