fbpx

Vito Iacono contro tutti. Palazzetto dello Sport di Forio: “che spettacolo indecoroso!”

Must Read

Vito Iacono sbotta e attacca tutti. Dalla Virtus Libera alle società di Cuscitiello fino a Mister “Amico mio” e all’imbroglio dei pannelli fotovoltaici sul tetto della struttura sportiva. Una bomba contro tutti e tutti da parte del candidato sindaco di Forio che non lascia vittime sul parquet, mal gestito dal Francesco Del Deo e compagnia bella.

“Che vergogna, che imbarazzo, che spettacolo indecoroso! Lo sport vittima degli antichi imbrogli sulla illuminazione degli impianti sportivi!” inizia così l’attacco del presidente del Forio Basket che, però, non punta il dito contro Francesco Del Deo in maniera diretta ma pesca nella memoria politica di Forio alcune iniziative realizzate negli anni passati.

“Il palazzetto dello Sport di Forio fa acqua da tutte le parti ed è al buio. Un fine settimana a dir poco imbarazzante, non immagino cosa avranno pensato e detto le tante società ospiti. Ma il dramma è che nessuno dice niente ed i prima a stare zitti sono gli stessi dirigenti delle società sportive che si sentono minacciate di una possibile chiusura della struttura e così si “limitano” a rimboccarsi le maniche per asciugare il parquet e trovare delle soluzioni assurde e paradossali che rendono la struttura ancora più buia. Vedere per credere!”

Iacono, poi, fa un salto nel tempo e, in qualche modo, assolve la gestione attuale: “Sappiamo dell’antico imbroglio/affare della illuminazione degli impianti sportivi ed i guai che ne sono derivati al Palazzetto dello Sport, ma nessuno se ne preoccupa o se ne occupa. Ma veramente vale la pena praticare e diffondere lo Sport come valore sociale e civile, come occasione di crescita per le future generazioni e non insegnare a rivendicare il diritto di praticare lo Sport in strutture che non si allaghino o che stanno al buio? Lo dico a tutte le società sportive, lo dico a tutte le forze politiche, quelle che amministrano oggi, ma anche quelle che amministravano ieri, all’epoca degli imbrogli sui pannelli che bucano il tetto e delle luci che non si cambiano, per intenderci quella guidata da mister “amico mio” che farebbe bene ad usare il vocabolario dei sinonimi per evitare pacchiane scopiazzature, quello è veramente il tempio della crescita e della formazione delle nostre future generazioni, è veramente il tempio dei valori, dei principi e delle regole, è il tempio dello Sport e non può essere tenuto in quelle condizioni, non può essere il mercato dei consensi e delle quote, non lo meritano i nostri giovani atleti, non lo merita il nostro Paese.”

“E se anche c’è il rischio che lo chiudano – conclude Iacono -, e non si capisce perché, ma qualcuno dica qualcosa, ma almeno la dica!!!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Sodano: «Ischia, faremo presto e bene: da lunedì all’opera sull’isola»

Il presidente della S.M.A. delinea le operazioni che si svolgeranno sul territorio isolano, dalla pulizia degli alvei alla rimozione del fango: «L’obiettivo è riutilizzarlo per quanto possibile in loco»
In evidenza

Sodano: «Ischia, faremo presto e bene: da lunedì all’opera sull’isola»

Il presidente della S.M.A. delinea le operazioni che si svolgeranno sul territorio isolano, dalla pulizia degli alvei alla rimozione del fango: «L’obiettivo è riutilizzarlo per quanto possibile in loco»