fbpx
venerdì, Giugno 21, 2024

Studenti e prospettive | #4WD

Gli ultimi articoli

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta informato e non perderti nessun articolo

Daily 4ward di Davide Conte del 19 settembre 2023

Il rientro a scuola degli studenti d’ogni età, avvenuto pochi giorni or sono, rappresenta un momento denso di aspettative per il futuro e, al tempo stesso, di continue riflessioni, sia da parte dei diretti interessati che dei loro cari e indipendentemente dal grado scolastico frequentato. La passione e l’entusiasmo che caratterizzano questo momento sono quindi contagiosi e ognuno porta legittimamente con sé sogni e obiettivi parametrati alla propria età e che desidera realizzare. Sia che si tratti di bambini che entrano nel loro primo anno di scuola elementare o media, adolescenti che si preparano per l’esame di maturità, o adulti che ritornano all’università o si affacciano a un corso specializzato per completare la propria formazione, tutti condividono la speranza di un futuro migliore attraverso l’istruzione. L’ambiente didattico, seconda famiglia di fatto, offre loro la possibilità di imparare, crescere e sviluppare le proprie capacità, preparandosi per affrontare sfide e opportunità che il mondo esterno presenta, perseguendo i propri scopi e superando, al tempo stesso, ogni ostacolo che potrebbe frapporvisi. 

Tra questi, va certamente menzionata la “concorrenza” per trovare un impiego, l’adattamento a contesti lavorativi poco familiari e l’acquisizione continua di competenze per restare aggiornati con i cambiamenti del mercato. Ma senza andare troppo oltre, ci si può limitare a considerare l’ancora troppo alto livello di disoccupazione giovanile esistente in Italia, un’offerta lavorativa tutt’altro che bastevole a soddisfare tanta domanda e, ultima solo cronologicamente per quel che ci riguarda, i limiti in tal senso caratterizzanti una realtà insulare come la nostra rispetto alle già gravi ed ataviche criticità nel Mezzogiorno. 

E’ quindi indispensabile trovare il modo migliore di emergere dalla massa, cercando di distinguersi il più possibile dalla “concorrenza” attraverso una sempre crescente specializzazione e specificità dei propri skill. Ma soprattutto, occorrerebbe compiere qualsiasi sacrificio pur di ottimizzare detti skill in direzione di quelle professioni emergenti e sempre più richieste, anche quando si ha l’impressione che non siano del tutto in linea con le proprie aspettative originarie.
Anche questo argomento meriterà un ulteriore approfondimento. Intanto, auguri a tutti gli studenti!

[sibwp_form id=1]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos