fbpx
domenica, Marzo 3, 2024

Serie D. Ischia-Budoni. Enrico Buonocore: “Una vittoria in sei gare per noi è troppo poco! Ora “cattiveria” e fame di gol”

Gli ultimi articoli

Francesco Fiorillo | Il pareggio di carattere contro la capolista e la chiamata per lo scatto verso la salvezza. L’Ischia Calcio ha intenzione di dare continuità ai suoi risultati per agguantare in breve tempo l’obiettivo stagionale. Allo stadio Mazzella arriva il Budoni, compagine alla ricerca di riscatto dopo il ko con il Trastevere, e mister Enrico Buonocore ci tiene a mantenere alta la concentrazione in vista del match: “La partita sarà difficile perché affronteremo un avversario insidioso. È vero che ha 18 punti in classifica, ma abbiamo visto tante immagini e i risultati ottenuti. Anche le partite perse hanno visto un Budoni sempre sul pezzo e che ha giocato, sono sconfitte arrivate per un gol di scarto. L’allenatore è esperto ed è una squadra con una buona filosofia di gioco. Non sarà una gara facile, assolutamente. Sarà difficilissimo per noi perché loro verranno qui ad Ischia per cercare di fare una buona partita e vincerla. La classifica non è delle migliori per il Budoni, ma ci sono tanti impegni ancora da disputare.

E, considerata la maniera in cui giocano, ha la possibilità di tirarsi fuori. Dobbiamo stare attenti, ci siamo parlati. Sulla carta può sembrare una partita facile, ma sarà molto complicato domenica”.
L’Ischia, che non avrà a disposizione alcuni elementi a centrocampo, dovrà ridisegnare il suo undici di partenza: “Sono squalificati Maiorano e Arcamone, ci mancherà anche Patalano. Poi ci sono sempre le situazioni degli infortunati Chiariello e Castagna. Giocherà chi lo stava facendo poco, rientrerà Trofa e poi vedremo di inserire un altro under, decideremo in queste ore”.

Buonocore si sofferma ancora sull’impegno in programma al Mazzella e parla delle insidie dell’incontro: “Sicuramente sarà una partita difficile, loro arriveranno ad Ischia con l’intenzione di giocare e vincere. È vero che la classifica oggi ci sorride, abbiamo fatto delle buone prestazioni, facendo bene nella qualità del gioco. Però nelle ultime sei partite abbiamo fatto tre pareggi, due sconfitte e una vittoria. Dobbiamo fare qualcosina in più perché altrimenti dopo diventa un problema. La gente è contenta e si percepisce, ma dico la verità: nelle ultime sei partite abbiamo vinto una sola volta. Al netto del gioco e della qualità, alcune partite dovevamo vincerle e non lo abbiamo fatto, ma non perché ci sia girata male, serviva più cattiveria e lucidità davanti alla porta. Domenica contro il Budoni, per vincere, dovremo cercare di fare meglio rispetto alle ultime due. Questa partita è più difficile delle precedenti. Ora voglio vedere la mia squadra con l’atteggiamento giusto per alzare l’asticella sul piano del gioco e della cattiveria. A fine partita voglio una squadra che abbia dato tutto. Queste cose devono portarci al risultato pieno perché per noi è fondamentale”.

L’allenatore gialloblù si esprime anche sulla mentalità gialloblù e sulle risposte che si attende dalla partita di domani: “L’Ischia è una squadra molto giovane, in alcune partite avrebbe meritato di più. Con più esperienza nelle situazioni avremmo potuto portare a casa più risultati pieni. Voglio vedere come la mia squadra affronterà questa partita, contro un avversario alla ricerca di punti. Serve l’atteggiamento che abbiamo sempre avuto, poi ci sarà bisogno di lucidità e di scelte giuste nella costruzione del gioco. Sono passati sei mesi e voglio miglioramenti su questo tipo di situazioni. Ci stiamo lavorando. Non sto dicendo che l’Ischia stia facendo male, tante partite però le abbiamo pareggiate non per sfortuna ma perché la squadra deve migliorare su diverse situazioni. Il gruppo è giovanissimo. Domenica sarà la giornata ideale per dimostrare la nostra crescita contro un Budoni che ha qualità nel gioco, sa cosa fare in fase di possesso ed è allenato da un tecnico con idee. Sarà una gara difficile. L’anno scorso, se ricordate, abbiamo sempre avuto dei problemi contro squadre che occupavano posizioni nella parte bassa della classifica. Per l’esperienza vissuta negli anni passati, non dobbiamo ricaderci, questo è fondamentale”.

All’andata non ci fu storia, con una netta e schiacciante vittoria da parte dell’Ischia. Buonocore però conferma: “Sarà una partita diversa. Il Budoni ha stravolto quasi tutta la squadra, ha cambiato tanti giocatori e ha preso molti under. Il trend non è cambiato molto a livello di risultati, però è una formazione che gioca bene e con un allenatore esperto. Fa un tipo di calcio offensivo, cerca di giocare sempre in avanti e lo fa molto bene. Sarà molto difficile, dobbiamo stare attenti e concentrati, giochiamo in casa e voglio una partita aggressiva. Dobbiamo chiudere le linee di passaggio quando non avremo la palla ed essere cattivi quando arriveremo negli ultimi quindici metri. Dobbiamo assolutamente fare meglio: non so cosa potrà succedere, ma tre o quattro occasioni le avremo e dovremo essere incisivi, facendo la scelta giusta”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli