fbpx
giovedì, Maggio 23, 2024

Legnini presenta le tre ordinanze per accelerare la Ricostruzione Pubblica post sisma: 20 interventi per circa 90 milioni di euro

Gli ultimi articoli

In programma 20 interventi per circa 90 milioni di euro. Fra i lavori più urgenti quelli per la messa in sicurezza e l’adeguamento sismico degli edifici scolastici. Per la metà degli interventi i cantieri possono aprire entro quest’anno. Legnini: “con le decisioni oggi assunte, puntiamo a restituire alle comunità locali dei tre Comuni la piena funzionalità delle attività scolastiche e dei servizi pubblici”

Tre ordinanze speciali, in deroga di diverse disposizioni di legge, per dare un concreto e decisivo avvio alla ricostruzione pubblica post sisma nei tre Comuni di Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Forio colpiti dal terremoto del 2017 nell’isola di Ischia. I provvedimenti, firmati oggi dal Commissario Straordinario, Giovanni Legnini, e inviati nella stessa giornata alla Corte dei Conti per il previsto controllo di legittimità, finanziano integralmente 20 progetti, di cui 10 a Casamicciola, 6 a Lacco Ameno e 4 a Forio per un importo complessivo di circa 90 milioni di euro. In particolare, gli interventi riguardano tutti i 9 edifici scolastici danneggiati dal terremoto per complessivi 45 milioni di euro circa, gli interventi di riparazione e messa in sicurezza dei Municipi dei tre Comuni, due cimiteri oltre ad altri edifici pubblici per 4,5 milioni di euro circa e, infine, opere di contrasto al dissesto idrogeologico per 15 milioni di euro circa. Particolare rilievo assumono gli interventi di recupero del palazzo Bellavista-Napoleon, dell’edificio ex Capricho e dell’ex Osservatorio geodinamico a Casamicciola e del complesso di Santa Restituta con la messa in sicurezza, il recupero e la valorizzazione dell’importante area archeologica.

“Con queste tre importanti ordinanze speciali, emanate utilizzando per la prima volta  il potere derogatorio aggiuntivo che nel 2022 il legislatore  ha attribuito al Commissario, diamo concreto avvio alla ricostruzione pubblica post-sisma 2017 – commenta il Commissario Legnini – Si tratta di scuole, municipi e altri interventi per la messa in sicurezza del territorio con i quali si punta a restituire alle comunità locali dei tre Comuni  la piena funzionalità delle attività scolastiche e dei servizi pubblici”.

“Dopo l’avvio concreto della ricostruzione privata, con i primi venti cantieri autorizzati nelle ultime settimane e gli altri che apriranno nei prossimi mesi, frutto della nuova procedura di semplificazione che abbiamo istituito, con le tre ordinanze in deroga firmate oggi avviamo in concreto anche la ricostruzione pubblica, superando la situazione di stallo che si era registrata fino a questo momento. Faremo tutto il possibile per avviare almeno la metà dei 20 interventi previsti nelle tre ordinanze speciali entro quest’anno, prevalentemente in autunno. Nel frattempo continuano anche gli interventi post-frana del 26 novembre scorso e già da questa settimana apriranno nuovi importanti cantieri. A Casamicciola e negli altri comuni dell’isola devono essere avviati molti cantieri nei prossimi mesi, superando la paralisi di questi anni ed avviando in concreto un’imponente opera di mitigazione del rischio idrogeologico e di ricostruzione post-sisma per restituire una prospettiva di sicurezza e sostenibilità dell’Isola. “, ha concluso il Commissario Legnini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos