fbpx

Ischia: per la storia, per l’orgoglio, per i tifosi

ECCELLENZA | TERZA DI CAMPIONATO: AL "MAZZELLA" (15.30) E' BIG-MATCH CON L'ALBANOVA

Must Read

E’ big match al “Mazzella”. Si confrontano due tra le squadre più quotate del girone. Siamo soltanto alla terza giornata ma i punti cominciano a pesare, in primis perché si tratta di scontri diretti che incidono anche sul morale delle squadre. Il calendario di questo inizio di campionato riserva all’Ischia incontri casalinghi dalla difficoltà medio-alta visto il valore delle avversarie (l’Ercolanese ha 7 punti…) così come le prossime due consecutive esterne diranno molto sul valore della squadra gialloblù. Le partite in casa di Savoia e Pomigliano forniranno ulteriori risposte per la squadra di Buonocore, se le prime impressioni positive saranno confermate dal rettangolo di gioco.

Di fronte un Albanova che ha lavorato tanto e bene in estate per allestire un organico completamente nuovo in grado di migliorare la posizione dello scorso campionato. La società casalese del resto non ha mai nascosto le proprie ambizioni, implicite dopo la campagna acquisti assai importante. Il positivo inizio di stagione dell’Ischia indubbiamente ha creato quel pizzico di entusiasmo che finora negli ambienti del tifo era “concentrato” sulla grande festa che si terrà domani sera ad Ischia Ponte per ricordare degnamente i cento anni della fondazione. Non è la sede per dare delle risposte a chi ancora nutre dubbi sulla genuinità e sulla “tempistica” dell’evento, ma il lavoro immane in chiave storica, peraltro iniziato da chi la storia dell’Ischia ha cominciato a scriverla quasi quaranta anni fa, ha confermato date e avvenimenti inconfutabili. Del resto, recentemente si è messa in dubbio anche la data della fondazione del Napoli, quindi non c’è da meravigliarsi se a Ischia si dibatte sull’annata precisa in cui un manipolo di appassionati cominciò a dare quattro calci ad un pallone, seguendo delle regole ed affrontando regolarmente degli avversari…

Perdonateci la breve divagazione ma quando si parla dell’Ischia, determinati concetti è bene sottolinearli. La partita odierna riveste ovvie difficoltà per il valore intrinseco dell’Albanova, piena zeppa di calciatori che farebbero bene nella categoria superiore. Fisicamente e tecnicamente, a livello di esperienza e gioventù, quella casertana rappresenta il top per la categoria. L’Ischia vista nelle ultime due partite ha soddisfatto sotto tutti i punti di vista anche se in gare come questa, negli ultimi sedici metri occorrerebbe un pizzico di freddezza e determinazione in più perché siamo dell’avviso che i biancocelesti di Ciaramella nell’arco di novanta minuti non concederanno chissà quali occasioni. Nel pre-partita, Buonocore si è augurato di vedere un Albanova che si giochi la partita a viso aperto innanzitutto per lo spettacolo ma anche per evitare di attaccare squadre prettamente sulla difensiva. Finora tra secondo tempo con l’Ercolanese e le ultime due gare di campionato e coppa, è accaduto proprio questo ma i gialloblù alla lunga sono riusciti ad uscire dal campo con un risultato che oggi la tifoseria sogna ad occhi aperti. Vincere per confermarsi, vincere per festeggiare il grande vento di domani come si conviene. Vincere anche per dare un segnale forte e chiaro agli investitori che hanno creduto in questa Ischia quando la situazione societaria sembrava degenerare.

Ma quale Ischia scenderà in campo? Buonocore in settimana ha provato diverse soluzioni, confermate anche ieri in rifinitura. In dubbio la presenza (influenza) del portiere Gemito e di Ballirano, in pratica due under titolari. Mazzella e Pesce gli indiziati a scendere in campo dall’inizio ma i dubbi non finiscono qui. De Simone ha recuperato e pure potrebbe essere della sfida. Mazzella giocherà regolarmente alto a destra o terzino? Tutti dubbi che saranno fugati soltanto al momento della lettura delle formazioni.

ARBITRO – Al “Mazzella” (15.30) ci sarà una terna della sezione di Nola: arbitro Alfonso Alfieri, assistenti Cammarota e Ceriello.

I CONVOCATI

Portieri: Gemito, Mazzella, Musella.

Difensori: Ballirano, Buono, Chiariello, Di Costanzo, Florio, Matarese, Muscariello.

Centrocampisti: Arcamone G.G., Arcamone M., Canzano, Cibelli, De Simone, Matute, Patalano, Trofa.

Attaccanti: De Luise, Mattera, Padin, Pesce, Scalzone, Simonetti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...
In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...