fbpx
sabato, Aprile 20, 2024

Eccellenza. Real Forio-Castelvolturno. Carlo Sanchez: “Gli impegni saranno ristretti. Dobbiamo preoccuparci di una partita alla volta”

Gli ultimi articoli

Francesco Fiorillo | Il successo largo sull’Albanova in trasferta e una nuova squadra casertana da affrontare nel prossimo impegno di campionato. Il Real Forio si sta preparando alla sfida contro il Castel Volturno e mister Carlo Sanchez ha fatto il punto in conferenza stampa, partendo dall’ultima gara disputata dai ragazzi: “Abbiamo dato continuità alla prestazione che c’è stata contro il Nola, una prova ottima ma condizionata, il risultato poteva essere diverso negli ultimi secondi della gara.

È stata un’ottima prestazione e abbiamo dato conferma a Casal di Principe. È stata una performance importante, da grande squadra e abbiamo conquistato tre punti fondamentali per la nostra classifica. Adesso dobbiamo dare continuità a quello che abbiamo fatto. Con i ragazzi ci siamo detti che nel calcio si passa da fenomeni a bidoni da un giorno all’altro, non deve essere così ma serve sempre un grosso equilibrio. Domenica dovremo fare un’altra prestazione maiuscola”.

Sul momento che sta vivendo Acosta: “I gol sono importanti per un attaccante, è inutile nascondersi. Acosta però fa un lavoro importantissimo per la squadra, domenica scorsa è entrato in molte situazioni di gioco. Nel secondo gol, quello di Pelliccia, c’è un grande merito di Acosta. Prende il pallone, lo protegge e verticalizza per l’inserimento del compagno. Anche nell’azione del rigore si è portato gli avversari su di lui, abbiamo avuto libertà di completare la manovra con Vincenzi e Arrulo, poi c’è stato il penalty. È stato sfortunato, domenica poteva segnare, ma ci sono stati gli interventi del portiere dell’Albanova che gli hanno negato il gol. Deve stare soltanto tranquillo e lavorare per la squadra, la rete arriverà. Gli faccio i complimenti perché è un centravanti che aiuta tantissimo il gruppo. Lo stesso discorso va fatto per Carissimi, finalmente ha trovato il gol ma è un calciatore che lavora tantissimo con i compagni. Sono contento. Chi ci sarà domenica? I dubbi me li tolgo dopo la rifinitura, possono giocare anche insieme perché sono due attaccanti con caratteristiche diverse. Valuto il lavoro settimanale, si vede nella globalità dello spogliatoio. Se vedo cinque difensori stare bene, posso giocare così. Poi uno può alzarsi sulla linea mediana per creare situazioni di gioco, va bene. Nel gruppo di attaccanti non dobbiamo dimenticare Carnicelli, Filosa e lo stesso Sogliuzzo, ma anche gli under come Peluso. L’organico è importante e le scelte sono tante, valutiamo nelle prossime ore”.

Sanchez ha parlato anche del prossimo avversario: “Il Castel Volturno probabilmente è la vera sorpresa del campionato, assieme al Montecalcio. Parliamo di un avversario vivace, pimpante e di qualità, allenato bene da Correale, un tecnico umile ma preparato. Sta facendo un grande lavoro. Ha giocatori che fino a poco tempo fa erano nel dimenticatoio. Ha tanti calciatori di qualità e importanti per la categoria. All’andata c’è stata questa prestazione negativa del Forio, ma in una stagione possono capitare periodi brutti. Dobbiamo metterci una pietra sopra e pensare alla partita di domenica che sarà diversa da un girone fa, veniamo da un buon momento e dobbiamo dare continuità a quello che abbiamo fatto, consapevoli di dover affrontare una buona squadra”.

Sui singoli: “Sogliuzzo è un profilo fondamentale, ma non lo scopro io. Giocherebbe in tutte le società di questo campionato e forse anche in qualcuna nella categoria superiore. Filosa viene dalla Prima Categoria, un giocatore scoperto e oggi ha un valore alto per questa competizione. Deve dare solo continuità a quello che sta facendo, si allena benissimo. È un giocatore vivace, ama l’isola. In prospettiva ne sentiremo parlare, è conosciuto da tutti. Di Meglio? Come tanti ragazzi, si allena bene. Sull’isola ci sono tanti under di qualità. Di Meglio sta facendo un grande percorso, credo che parteciperà alle fasi finali della Rappresentativa Campania al Torneo delle Regioni. Sarà un motivo d’orgoglio per l’isola. È un ottimo calciatore, fa bene la mezzala, ma deve migliorare e lavorare, non si deve risparmiare. Avrà una buona carriera davanti, ha tutto il tempo per fare dei progressi. Credo che lo vedremo in qualche categoria superiore nei prossimi anni”.

Sarà un mese di marzo determinante per il Forio: “Guardo la settimana lavorativa per la squadra che andiamo ad affrontare. So benissimo che gli impegni saranno ristretti. Dobbiamo preoccuparci della partita successiva, quello deve essere il nostro obiettivo. Guardare oltre ti fa perdere l’occhio su quello che è il presente. Pensiamo al Castel Volturno, poi ci sarà tempo per studiare il Pompei e le altre. Il gruppo è consapevole di questo. Qui c’è una squadra importante, mi è dispiaciuto prenderla lì, ne abbiamo parlato tante volte, ma non ci sono colpe perché il calcio è strano. Il Forio non merita la classifica attuale, ma qualcosa in più. Ora è inutile girarci intorno, il primo obiettivo è quello di salvarci subito, per avere un grande finale di campionato perché lo meritano la società, la piazza ma anche l’attenzione che date voi come testate giornalistiche”.

Sugli indisponibili: “In settimana abbiamo perso Iacono per infortunio, abbiamo out anche Arcamone per qualche altro giorno. Aiello ha avuto un piccolo intervento ed è rimasto ai box. Il resto del gruppo sta bene”.
Sanchez ha rivelato le sue impressioni dopo le prime settimane in biancoverde: “Sono fortunato ad essere qui. Quella foto con mio fratello Luigi, dopo la partita contro il Nola, mi ha dato una popolarità ampia. Sono io che devo ringraziare il presidente e il Forio, sono molto fortunato ad allenare questa squadra. Mi adatto a tutte le situazioni, questa è bellissima, al netto del luogo che è splendido. Le aspettative erano queste, sono veramente contento di allenare il Forio. Qui ci sarà un grande progetto in futuro, con un presidente come Luigi Amato la continuità ci sarà. Spero un giorno di essere uno degli allenatori che farà il derby Forio-Ischia in Serie D”.

La squadra, dopo la vittoria contro l’Albanova e una settimana trascorsa in tranquillità, si è compattata ulteriormente. Giovedì sera il club si è riunito per una serata insieme: società, staff tecnico e giocatori si sono incontrati lontano dal campo per trascorrere del tempo tra un manicaretto ed una risata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos