fbpx
giovedì, Maggio 23, 2024

Cimitero di Ischia, assegnati i nuovi loculi. I lavori finanziati dai proventi delle concessioni

Gli ultimi articoli

Il Comune d’Ischia ha concluso la prima fase del progetto avviato nel 2021 per la realizzazione di 156 nuovi loculi nel cimitero, la manutenzione straordinaria delle coperture delle edicole cimiteriali e l’adeguamento dell’impianto elettrico. Un intervento reso necessario dalla cronica carenza di spazi a fronte della pressante richiesta da parte dei cittadini per la tumulazione dei loro cari defunti e alla luce della urgenza di procedere ad ulteriori lavori di sistemazione. Il progetto di fattibilità tecnico-economica approvato all’epoca prevede un importo totale di 675.104,82 euro, di cui 427.385,56 per i lavori. Costi che saranno finanziati con i proventi delle concessioni d’uso dei nuovi loculi, per i quali è stata prevista la tariffa di 4.400 euro.

Ebbene, a maggio 2022 era stato pubblicato l’avviso e l’anno successivo nominata la Commissione esaminatrice, presieduta dalla dott.ssa Paola Mazzella e composta dall’arch. Consiglia Baldino e dall’istruttore amministrativo geom. Gianluigi De Siano. Nel frattempo si è registrato anche un ambio di rup, con l’ing. Francesco Iacono che ha sostituito l’ing. Luigi De Angelis. Ebbene, ora il nuovo rup ha formalmente comunicato all’arch. Baldino la conclusione dei lavori della commissione, che ha redatto l’elenco dei beneficiari ammessi all’assegnazione in concessione dei loculi cimiteriali. C’è stato in realtà un “ripensamento”, in quanto «da ulteriori verifiche effettuate sulla graduatoria trasmessa dalla commissione esaminatrice con verbale del 7/5/2024, sono state escluse ulteriori istanze ivi indicate».

Ad ogni modo ora la graduatoria finale è pronta e su proposta del rup la responsabile del Servizio 6 Lavori Pubblici ha proceduto ad approvarla. La graduatoria degli assegnatari dei nuovi loculi (che dovranno attenderne la realizzazione) e l’elenco degli esclusi saranno pubblicati all’Albo Pretorio online e sul sito istituzionale del Comune per 30 giorni, «con valore di notifica ai soggetti interessati». Formalizzate le concessioni e incamerati i soldi, l’Ente potrà avviare la realizzazione dei lavori.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos