fbpx
venerdì, Aprile 19, 2024

Barano, fondi ministeriali per la raccolta della plastica

Gli ultimi articoli

Anche il Comune di Barano aderisce al “Programma sperimentale mangiaplastica” approvato dal Ministero della Transizione Ecologica «al fine di contenere la produzione di rifiuti in plastica attraverso l’utilizzo di eco-compattatori, nonché di favorirne la raccolta selettiva e di migliorarne l’intercettazione e il riciclo in un’ottica di economia circolare». Prevedendo l’erogazione di contributi ai Comuni per l’acquisto e l’installazione di eco-compattatori. Ovvero macchinari «per la raccolta differenziata di bottiglie per bevande in PET, in grado di riconoscere in modo selettivo le bottiglie in PET e ridurne il volume favorendone il riciclo».

L’Amministrazione comunale baranese ha deciso di richiedere il contributo per l’anno 2024 al fine di poter acquistare e installare un eco-compattatore, da posizionare alla via Leonardi Cattolica, «in quanto luogo di confluenza dei cittadini per la presenza di parcheggio e in prossimità dell’isola ecologia». La Giunta ha dunque approvato l’adesione all’iniziativa green nominando rup la responsabile del Settore V Tecnico arch. Agnese Cianciarelli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos