fbpx
domenica, Marzo 3, 2024

Altro che convenzione, Alilauro “cancella” ancora Forio!

Gli ultimi articoli

Ugo De Rosa | L’ultima sospensione di una corsa di aliscafo da Forio è la goccia che fa traboccare il vaso. Nonostante la nota dei sindaci alla Regione sulla problematica, i continui disservizi e i conseguenti disagi sofferti dagli utenti nel periodo invernale non accennano a diminuire, tanto da indurre Vito Iacono a criticare aspramente l’Amministrazione comunale guidata da Stani Verde. Ritenendo una beffa la convenzione con Alilauro e Medmar per le festività natalizie, da cui traggono vantaggio solo i turisti, mentre i problemi dei cittadini residenti e dei pendolari continuano a essere ignorati.

Il consigliere di opposizione spara a zero, come è suo costume: «Forio cancellata dalle carte nautiche e loro hanno anche il coraggio di propagandare convenzioni che offendono la sensibilità e l’intelligenza della nostra gente!
Non sono un esperto di mare, e forse, dico forse, oggi le mancate partenze saranno anche giustificate, però per salvaguardare i diritti, le aspettative, i bisogni dei nostri concittadini si potrebbe anche pensare a servizi sostitutivi.
Trovo incredibile che ci siano cittadini, per fortuna pochi, evidentemente autolesionisti o con interessi superiori ai loro diritti, che plaudono una iniziativa dell’Amministrazione senza che siano previste clausole di salvaguardia per i cittadini residenti».

Ma c’è chi non plaude affatto! E a Vito Iacono fa eco un cittadino foriano che si definisce «utente incazzato» e che ribadisce come “problemi tecnici” o “condizioni meteomarine avverse” siano solo comode scuse per non effettuare corse poco remunerative per le compagnie di navigazione. Giustificazioni pretestuose, e questo è risaputo ormai, considerato che la situazione va avanti da tempo immemore. Ecco il racconto della sua disavventura: «Caro Direttore, le scrivo per mettere in evidenza una consuetudine che ci ha stancato! Oggi (mercoledì 6 dicembre, ndr) mi sono recato al porto di Forio per prendere il primo aliscafo delle 6.45 per Napoli ma ho trovato affisso un cartello: corsa sospesa per motivi tecnici! Ieri sera al porto non sostava l’aliscafo, quindi la compagnia già sapeva che non sarebbe partito, ma non ha avvisato nessuno! L’Alilauro continua a fare quello che vuole, ha proprio ragione Vito Iacono! Il sindaco e la Capitaneria devono elevare multe salate e togliere da Forio questa compagnia e assegnare le corse a gruppi più seri! Per la cronaca, sono arrivato in ritardo a dei controlli medici, ed il mare era calmo come una tavola! E poi vogliamo fare turismo d’inverno! Ci dobbiamo solo vergognare! Ma state tranquilli, durante le festività natalizie gli aliscafi andranno avanti e indietro anche se ci sarà il mare agitato veramente, quelle corse non si possono sospendere! Poveri noi!».

E’ chiaro che in materia di collegamenti marittimi è la Regione a decidere, ma le sollecitazioni delle Amministrazioni locali dovrebbero essere veramente pressanti e incisive per ottenere la risoluzione del problema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli