ZTL a Casamicciola. C’è la installazione dell’impianto di controllo sul corso cittadino

ZTL a Casamicciola. C’è l'installazione dell’impianto di controllo sul corso cittadino

0

Ida Trofa | Tanto tuonò che piovve, c’è voluto il secondo mandato del sindaco Giovan Battista Castagna per poter avviare finalmente concludere le procedure per l’acquisto degli apparecchi che limiteranno l’accesso alle ZTL cittadine. È stata finalizzata infatti  la determina a contrarre e affidamento tramite trattativa diretta sul MePa per acquisto, installazione ed esercizio impianto per il controllo dell’accesso in zona a traffico limitato, con la formula di noleggio a 60 mesi con riscatto finale e relativa assistenza.

L’affidamento alla Ditta Maggioli S.p.A. Sempre lei. Con deliberazione di Giunta Comunale nel febbraio 2019, pur omettendo il contenuto , si è provveduto ad istituire la ZTL (zona a traffico limitato) ricadente nel centro urbano del Comune, comprendente Corso L.Manzi e rioni adiacenti, e Area Pedonale di Via Parodi e Piazza Marina. Ora è intenzione dell’Amministrazione Comunale istituire il controllo elettronico degli accessi alla Z.T.L. mediante telecamere da istallare su Corso L.Manzi (in corrispondenza dell’intersezione con la ex SS.270) e Via Parodi.

erl’installazione dei dispositivi elettronici di controllo ZTL,è pervenuta dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti autorizzazione per l’istallazione e l’esercizio di impianto di controllo accessi nella zona a traffico limitato già nel novembre 2019. Il dispositivo da installare si compone oltre che 2 varchi ZTL omologati dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, di un Posto centrale di controllo da ubicare presso il Comando Polizia Municipale, composto da idoneo hardware (postazione operatore completa) e da idoneo software per il rilevamento delle infrazioni, per la gestione dei dati e delle immagini provenienti dal varco. Il tutto dotato di un sistema di trasmissione wireless tra il varco ed il posto centrale di controllo.

Attivazione, configurazione e collaudo del sistema, manutenzione e assistenza di tutto il sistema per un periodo di 60 mesi sono inclusi. Al termine l’impianto sarà di proprietà comunale con il simbolico riscatto finale pari a € 1,00. L’affidamento in questione comporta una spesa complessiva di € 39.000,00 oltre IVA da suddividere in 60 mesi a partire dalla data di consegna, verifica, collaudo e messa in esercizio dell’impianto. Dunque manca poco e, forse, Casamicciola come tutti gli altri comuni isolani  si doterà dei varchi e della relativa segnaletica e speriamo solo che, come al solito, non siano solo tarantelle.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui