Virtus Libera, la marcia continua: 5-3 anche al Futsal Guadagno Pack

0

Una grande Virtus Libera batte anche il Guadagno, dopo il Saviano Ottaviano. Gli isolani di Gino Monaco, all’esordio casalingo in campionato, non sbagliano e conquistano la sesta vittoria di fila, tra coppa e campionato. Ancora una prestazione convincente per Melise e compagni, che scendono in campo con la voglia e la convinzione di raggiungere il successo. Toccante il momento iniziale, con il minuto di raccoglimento ed un ricordo per Vincenzo Ilarità, tecnico dell’under 21 nello scorso campionato dei foriani e venuto a mancare all’affetto dei propri cari nei giorni scorsi.

SCHIERAMENTI. Mister Monaco recupera Buono, Iacono e Schiano. Mainolfi e Polito, invece, non sono al top, dopo aver riportato alcuni problemi in occasione della trasferta di Saviano. Nei cinque di partenza ci sono Curci, tra i pali, il Vice capitano Morgera, Melise, Polito e Beneduce.

LA PARTITA. Impiega appena 5’ la Virtus Libera a sbloccare la gara. Alla prima occasione degna di nota, il “solito” Daniele Melise ci ricorda di avere il piede caldo e batte Ciennamo. All’11’ è già tempo di raddoppio per gli isolani con il “pendolino” Mainolfi che non lascia scampo al numero uno ospite. Al 20’ solo la traversa ferma capitan Coppa, evitando così la terza rete dei padroni di casa. Il Guadagno viene fuori dopo il 20’ con un uno – due che riporta in parità il match: al 23’ una deviazione favorisce Pipolo che si ritrova davanti a Curci e non sbaglia; un minuto dopo Miele dalla distanza annulla definitivamente il doppio vantaggio dei locali. Impiega, però, soltanto un giro di lancette la Virtus Libera per rimettere la freccia. Al 25’ Melise su calcio piazzato manda ancora la palla in fondo al sacco. Non è sazia la Virtus Libera che, in pieno recupero, cala il poker con “Radja” Beneduce, quest’oggi in versione pistolero. Al riposo si va con la Virtus Libera avanti per 4 a 2. La ripresa è ancora più emozionante e si apre con il gol ospite di Pipolo. Proprio come nel primo tempo, però gli isolani reagiscono subito e, dopo appena 60 secondi, rispondono per le rime: Buono, servito sulla sinistra, non lascia scampo a Ciennamo. Col passare dei minuti gli ospiti si proiettano sempre più in avanti, fino a, nei minuti conclusivi optare per il portiere di movimento. Tutto ciò produce l’occasione per Piccolo, sulla quale però Curci è attento. I padroni di casa si vedono neutralizzare un tiro libero e poco dopo colgono un palo con Cuomo. Nei minuti conclusivi la squadra di Panico aumenta la pressione: al 25’ coglie la traversa alta, poi è Beneduce a dover compiere un grande intervento per salvare la sua porta. Prima del triplice fischio, c’è tempo ancora per un tiro libero a testa, che non mutano il risultato e ad uno strepitoso intervento di Curci su Miele. La Virtus Libera vince 5 a 3 e tra sette giorni giocherà ancora davanti al pubblico amico: al Palacasale arriverà l’Unina.


VIRTUS LIBERA FORIO   5
GUADAGNO PACK           3

VIRTUS LIBERA: Curci, Iacono, Mainolfi 1, Coppa, Polito, Morgera, Melise 2, Beneduce 1, Buono 1, Rossi, Cuomo, Schiano. All. Monaco

GUADAGNO: Ciennamo, Stiano, Miele 1, Caliendo, De Falco, La Montagna, Sodano, Piccolo, Illiano, Pipolo 2, Salviati. All. Panico

Arbitro. Sig. Emanuele Raiano della sez. di Napoli

Note. Ammoniti: Polito, Morgera, Beneduce (VL); Stiano, Caliendo, Illiano e Pipolo (GP). Spettatori circa 250.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui