fbpx

Via dell’Antenna, cominciate ieri le operazioni di smontaggio

Tim smonta, spacchetta e porta a casa

Must Read

Ida Trofa | Si chiude, ma forse non del tutto, la spinosa questione di “Via dell’Antenna” a Casamicciola Terme. La lotta politico, istituzionale e civile che ha visto la Telecom Italia S.p.A. duellare sul campo, ma anche negli uffici e nelle aule giudiziarie, contro il Comune di Casamicciola Terme, Comitato di Casamicciola Terme per la Salvaguardia e Tutela della Salute e dell’Ambiente ha visto ieri le sue battute finali con l’inizio delle operazioni di smontaggio degli impianti da via Pio Monte della Misericordia. Dopo tutto, dopo tutto l’impegno e i fiumi di parole e ragioni esposte in più sedi, il TAR si era espresso settimane fa: Tim non trasmetterà dal sito dei Zelluso’s. In ossequio alle disposizioni del TAR, appunto, con il “no” alle istanze cautelari proposte, il colosso la Telecom spa rimuove l’imponete struttura e si adegua.

Contestualmente la partita su “Via dell’Antenna” continuerà a giocarsi su altre strade e percorrendo altri sentieri: quelli irti e insidiosi degli abusi edilizi che nelle prossime ore vedranno contrapporti privati proprietari del fondo sede delle installazioni TIM e comune.
L’ennesimo atto, l’ennesima puntata della vicenda che sta tenendo desta l’attenzione dell’opzione pubblica locale e alimentando il monte querelle giudiziarie in atto.
La vera partita, però, si è giocata ora che sono demolite tutte le richieste di “Tim e Zelluso”. Si è giocata tra il 15 settembre e mercoledì 29 settembre, quando persino i legali della Tim hanno ufficialmente rinunciato all’istanza cautela, decidono, cosi, di attendere solo gli esiti della udienza, magari per chiedere risarcimenti e danni vari.

A breve ci sarà il dibattimento nel corso del quale i giudici, entreranno nel merito del prot. n. 8188 del 15.09.2021 e notificato in pari data ricorso al TAR Campania da parte del Sig. Arcamone Vincenzo + altri contro il Comune di Casamicciola Terme per: l’annullamento previa sospensiva del provvedimento nr. 72 del 26.08.2021 recante ordine di “ripristino stato dei luoghi dell’ordinanza n. 73 del 26 agosto 2021, con la quale è stata ingiunta ai ricorrenti “la sospensione ad horas di qualsiasi intervento”, ai sensi dell’art. 27 del d.P.R. n. 380/2001;di tutti gli altri atti preordinati, connessi e consequenziali.
Una vicenda, dunque, che non si è ancora chiusa del tutto e che non mancherà di riservare ulteriori strascichi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Tragedia. Uomo colto da malore, muore sulla strada di casa

Venerdì di dolore e di sgomento. La quiete della comunità isolana e della comunità di Casamicciola Terme, sono state...