fbpx

Verso S.Alessandro: l’aiwar

Must Read

La Festa di Sant’Alessandro è fatta anche di tante altre piccole, ma grandi attività, dettagli che rendono il tutto davvero unico. Come i prodotti tipici della tradizione del piccolo e raccolto borgo ischitano che vengono preparati e proposti ai partecipanti alla festa.

Elemento principe della tavola tipica è l’Aiwar, una salsa piccante di origine slava preparata dalle signore del borgo.

Fin dalla prima edizione del 1981 le donne del borgo di Sant’Alessandro preparano questa storica salsa e la offrono in dono ai partecipanti al corteo e agli spettatori, assieme ad altri prodotti tipici locali.

Una tradizione che va avanti da sempre, di pari passo con il corteo e che vede impegnata in prima linea Rosaria Buono, decana dell’associazione,. A fianco le tante e preziose collaboratrici :Lina Cioffi, Rita Miraglia, Antonietta Auletta e Patrizia Gargiulo.

Come ogni anno l’aiwar sarà offerta a tutti al termine del corteo, quando si raggiungerà il borgo di Sant’Alessandro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ciro Re arresta il “bulgaro” mano lunga

Forse è la parola fine. Il vicequestore Ciro Re ha arrestato, personalmente, il cittadino bulgaro, più volte denunciato a...
In evidenza

Ciro Re arresta il “bulgaro” mano lunga

Forse è la parola fine. Il vicequestore Ciro Re ha arrestato, personalmente, il cittadino bulgaro, più volte denunciato a...