fbpx

Vax e NoVax: la guerra facciamola solo al virus e non fra di noi!

Must Read

PEPPINO AMALFITANO | Egregio Direttore,
credo che dovremo combattere il Coronavirus per molto tempo ancora. Ci sono opinioni diverse sul come difenderci e come attaccarlo (e anche tanti medici hanno pareri addirittura opposti!) e penso che bisogna rispettare le opinioni di tutti e scegliere una soluzione che vada bene per tutti. La guerra tra no-vax e si-vax non trova soluzioni accettabili e fra le tante soluzioni proposte vorrei aggiungere anche la mia. Penso che non si possa obbligare nessuno ad accettare un vaccino di cui si ha timore e che comunque garantisce una parziale e non totale sicurezza di immunità e d’altra parte mi sembra anche giusto che chi invece accetta di sottoporsi ad una vaccinazione (di emergenza!) che comporta qualche rischio, voglia essere in qualche modo separato e quindi quasi protetto da chi questo rischio non l’accetta e può quindi contagiarlo.

Questo è un problema dei giorni nostri mentre nell’antichità, non esistendo i vaccini, le epidemie potevano falcidiare moltissime vite e finalmente i pochi sopravvissuti (ed anche i loro discendenti per alcune generazioni, essendo ricchi di anticorpi ereditati) potevano vivere serenamente senza più essere attaccati da quel virus. E poi vennero i vaccini e tutto cambiò ed alcune malattie addirittura scomparvero, ma altre ne subentrarono. Esistono virus più potenti e aggressivi di altri e quindi dominanti, ma appena questi vengono combattuti e sconfitti ecco che ne subentrano altri che trovano uno spazio che prima non avevano Oggi ci fa paura il Covid ma appena lo avremo sconfitto, certo ne subentrerà un altro!

Personalmente credo che chi si vaccina non può essere certo di non ammalarsi ma è comunque un tentativo di opporsi all’epidemia accettando un piccolo rischio che la vaccinazione comporta ed infatti ho fatto vaccinare tutti gli adulti della mia famiglia. Per quanto riguarda invece i bambini sono d’accordo con quei medici che consigliano di essere prudenti e attendere un po’, poiché il Coronavirus, al momento, è terribile con gli adulti e gentile invece con i piccoli comportandosi come altri virus (ad esempio morbillo, rosolia, varicella, parotite) che generalmente sono quindi quasi innocui nei bambini.

Cerchiamo quindi di rispettare le opinioni di tutti e di fare la guerra solo al virus e non tra di noi. Una soluzione possibile potrebbe essere quella di separare i no-vax dai si-vax come avveniva tanti anni fa, tra fumatori e non fumatori, riservando un po’ di spazio agli uni e agli altri o anche consentendo la “libera uscita” agli uni o agli altri solo in alcuni giorni come si faceva con le targhe alterne delle automobili. Insomma cerchiamo di difenderci al meglio senza bisticciarci fra noi altrimenti facciamo danni a noi stessi e facciamo felice solo il virus!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Proroga dell’allerta meteo: tutte le scuole dell’isola chiuse

In seguito alla proroga dell'Allerta meteo arancione, i sindaci dell'isola hanno disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine...